mercoledì 16 aprile 2014

Rodolfo Valentino La leggenda, Gabriel Garko porta sul piccolo schermo la storia del grande seduttore

rodolfo-valentino-1

Giovedì 17 e martedì 22 aprile 2014 alle 21.10 su Canale 5 andrà in onda la nuova miniserie in due puntate da 100 minuti ciascuna Rodolfo Valentino - La leggenda, con protagonista Gabriel Garko nelle vesti del più grande seduttore della storia.

La fiction è stata anticipata da numerose polemiche per la scena di nudo integrale di Gabriel Garko che in una sequenza del film dice davanti a uno specchio, mentre decide di cambiare vita e di diventare un tanghero a pagamento, per il piacere delle signore:

«Da questo momento non sarò più Rodolfo Guglielmi, ma Rodolfo Valentino»

Una sequenza di soli 15 secondi, ma costata una querela a Canale 5 - decisa a tagliarla - da parte del regista Alessio Inturri in accordo con la produzione Ares Film, che aveva richiesto la sospensione della messa in onda.

Una la sequenza importante per la trama della serie, perché rappresenta il momento in cui, stanco della miseria in cui si trova, dopo vani tentativi di diventare attore, Rodolfo Guglielmi decide di cambiare vita, convinto da Dolly Papavero, la Pupa del gangster, interpretata da Alessandra Barzaghi.

Da quel momento nasce Rudy Valentino, la stella dei “Taxi boys” giovani ballerini che vengono pagati per far ballare le signore.

Ma la scena è “forte” per una prima serata sulla rete ammiraglia Mediaset e Garko si spoglia completamente, per indossare i suoi nuovi panni da tanghero, che lo porteranno poi a diventare il grande divo del cinema muto.

«Le donne non sono innamorate di me, bensì della mia immagine sullo schermo. Io sono soltanto la tela su cui le donne dipingono i loro sogni…»

Questa è la storia di un uomo nato all’inizio del secolo scorso in un piccolo paese della provincia del sud Italia.

Questa è la storia di una leggenda di Hollywood, di un talento assoluto, di uno sguardo che ha incantato milioni di donne.

Questa è la storia di Rodolfo Valentino che, per noi, ha il volto e il magnetismo di Gabriel Garko.

La miseria da emigrante in un’America ostile e il successo planetario, i tradimenti e le disillusioni di un mondo corrotto sino all’amore più puro, come quello che ci accompagna per una vita intera.

Rodolfo Valentino è la sintesi del Mito conosciuto in tutto in mondo e dell’Orgoglio, tipicamente italiano.

La sua è una storia che ci riscatta un po’ tutti.

Ecco il perché di un racconto biografico che cede, a tratti, il passo alla favola per allargare i confini del possibile.

Trama:

Rodolfo Valentino, famoso divo di Hollywood, si trova in un momento di profonda crisi artistica e personale. Dopo alcune delusioni si è allontanato dal cinema e ad Hollywood ma, nonostante i tentativi di lanciare volti nuovi, non riescono a trovare un degno sostituto.

Il pubblico rimpiange l’inimitabile Valentino ma Rodolfo ancora non è convinto di fare il grande rientro.

Mentre si trova per strada, casualmente incontra un ragazzo che lo riconosce e gli pone una domanda, così comincia a ricordare la sua storia svelando dall’inizio le vicende che hanno portato Rodolfo Guglielmi di Castellaneta a diventare Valentino, la leggenda, ripercorrendo le tappe salienti della vicenda umana del latin lover del cinema muto.

Interpreti e personaggi: Gabriel Garko (Rodolfo Valentino), Cosima Coppola (Betty), Yari Gugliucci (Tony), Victoria Larchenko (Caterina), e con Orso Maria Guerrini (Conte Banzi), e con Elena Russo (Rosa), Alessandra Barzaghi (Dolly Papavero), Giulia Rebel (Jean Aker), Maria Letizia Gorga (June Mathis), Attilio Fontana (Aniello), Anita Pititto (Rosina), Mario Cordova (Giovanni Guglielmi), Andrea Gherpelli (Padre Marino), Isa Gallinelli (Peppina), Andrea Casalino (Cetto), Dalila Di Lazzaro (nel ruolo di Nina), e con Angela Molina (Gabrielle), con la partecipazione straordinaria di Giuliana De Sio (Alla Nazimova), Asia Argento (nel ruolo di Natasha Rambova).

rodolfo-valentino-2rodolfo-valentino-3rodolfo-valentino-4rodolfo-valentino-5rodolfo-valentino-6

rodolfo-valentino-7rodolfo-valentino-8rodolfo-valentino-9rodolfo-valentino-10rodolfo-valentino-11

rodolfo-valentino-12rodolfo-valentino-13rodolfo-valentino-14rodolfo-valentino-15rodolfo-valentino-16

rodolfo-valentino-18rodolfo-valentino-19rodolfo-valentino-20rodolfo-valentino-21rodolfo-valentino-22

rodolfo-valentino-23rodolfo-valentino-24rodolfo-valentino-25rodolfo-valentino-26rodolfo-valentino-27

rodolfo-valentino-28rodolfo-valentino-29rodolfo-valentino-30rodolfo-valentino-31rodolfo-valentino-32

Foto di Enrico Datti, Simon Varsano, Doogie Benesch

Rodolfo Valentino - La leggenda. Mediaset presenta una produzione Ares Film Srl realizzata da Alberto Tarallo. Regia di Alessio Inturri. Soggetto di Paola Pascolini e Teodosio Losito. Sceneggiatura di Paola Pascolini, Emanuela Del Monaco, Antonio Cosentino. Casting Annamaria Romoli. Fonico di presa diretta Vittorio Melloni (A.I.T.S.). Supervisore ai costumi Stefano De Nardis. Costumi Claudio Manzi. Supervisore allo stile dei capelli Desideria Corridoni. Scenografia Maurizia Narducci. Musiche Savio Riccardi. Produttore musicale RTI Antonello Navarra. Montaggio Danilo Perticara. Fotografia Massimo Intoppa (A.I.C.). Organizzazione generale Antonella Viscardi. Produttore delegato Ares Film Patrizia Marrocco. Producer Kroma Film Patrick Meehan. Editor Ares Film Claudia Campanelli. Delegato di produzione RTI Tina Pellegrino. Producer RTI Costantino Margiotta, Federica Caruso. Ufficio Stampa Ares Film Studio Lucherini - Pignatelli. Responsabile Comunicazione Fiction Laura Marchese. Ufficio Stampa RTI Francesca Lo Furno, Eva Tommasini. Casting RTI Manuela Cotugno.