domenica 21 giugno 2015

Voyager-ai confini della conoscenza, lunedì 22/6/2015 la terza puntata: Puglia

Puglia
Puglia
Lunedì 22 giugno alle 21.10 su Rai2 andrà in onda la terza puntata della 27ª serie di “Voyager - ai confini della conoscenza”, il programma condotto da Roberto Giacobbo.

In prima serata su Rai2 Roberto Giacobbo conduce una nuova puntata di “Voyager - ai confini della conoscenza” lungo le strade della Puglia.

Quali segreti si nascondono nel sarcofago di San Nicola? Cosa non conosciamo della storia delle spoglie dell’uomo più importante di Bari? Ed è vero che il Santo sia giunto in Puglia solo settecento anni dopo la sua morte? Roberto Giacobbo racconterà la vera storia delle spoglie di San Nicola e della sua basilica.

Ma non solo: è il castello che ha appassionato per decenni storici e ricercatori proponendo un rebus sulla sua vera funzione. Qual è il significato di Castel del Monte? A cosa serviva? Era solo un castello di caccia di Federico II, un luogo iniziatico? O forse il sovrano svevo aveva un progetto completamente diverso, legato all’acqua?

E ancora: qual è l’origine dei trulli di Alberobello? E da dove arriva? Una sorprendente ipotesi sembra riscrivere tutto quello che non conosciamo di queste antiche costruzioni.

Grazie ad un permesso speciale “Voyager” presenterà in televisione l’uomo più antico mai ritrovato con lo scheletro intero: un Neanderthal di circa 150mila anni fa. E la sua casa è ancora un’antica grotta della Puglia.

Cosa lega la cattedrale di Trani ai Templari? E come fecero ottocento cittadini di Otranto a resistere alle armate dell’Impero Ottomano forte di 18mila uomini fino a far desistere il sultano Maometto II dalla conquista dell’Italia?

Questo e molto altro a “Voyager - ai confini della conoscenza”, lunedì 22 giugno, ore 21.10, Rai Due.

“Voyager - Ai confini della conoscenza” Un programma di: Roberto Giacobbo. Capo progetto: Veronica Vetrulli. Produttore esecutivo: Cristina Carunchio. Scritto con: Davide Fiorani, Valeria Botta, Giulio Di Martino, Marco Zamparelli. Regia: Sergio Spanu.