lunedì 30 aprile 2012

Sabato, domenica e lunedì – con Massimo Ranieri e Monica Guerritore la commedia di Eduardo De Filippo in prima serata martedì 1° maggio su Rai 1

Sabato-domenica-e-lunedì

Martedì 1° maggio 2012 alle 21.10 su Rai 1 andrà in onda la commedia in tre atti del grande Eduardo De Filippo “Sabato, domenica e lunedì”, diretta e interpretata da Massimo Ranieri che concluderà il progetto della rete di portare il Teatro in Tv.

Accanto a Massimo Ranieri saranno in scena Monica Guerritore, che vestirà i panni della moglie Rosa, Giovanna Ralli nella parte della sorella Amelia Priore, Enzo Decaro in quella del fratello Raffaele Priore.

La storia di una famiglia, nei toni leggeri e taglienti della commedia che chiuderà il ciclo del Teatro dedicato a Eduardo De Filippo iniziato con “Filumena Marturano” con la partecipazione di Mariangela Melato; “Napoli milionaria”, con Barbara De Rossi; e “Questi fantasmi”, con Donatella Finocchiaro.

Un capofamiglia sempre in scena ma che non parla mai, una famiglia tutta per lui in cui ciascuno di essi è pronto a dare le proprie attenzioni a lui, Peppino, e proprio lui sarà il detonatore di una bomba che sta per esplodere.

Una trovata straordinaria di Eduardo che nella semplice e complicata preparazione del ragù di carne, racconta con una metafora quanto sia preziosa e delicata la ricetta della vita, ricordando di come la felicità vada cucinata con cura, ma che in ogni momento, basta un attimo e può bruciarsi.

Il racconto dei sentimenti e dei contrasti, dei sorrisi e delle frustrazioni della vita narrati attorno a una tavola imbandita a cui è invitato anche il pubblico televisivo che potrà assaggiare quel retrogusto amaro in grado di disturbare la vita di una famiglia ma ricordando che basta davvero poco per gustare nuovamente il sapore della fiducia e dell’intimità

Trama:

Sabato mattina, in casa Priore sembra un fine settimana come tanti altri: Rosa è affaccendata in cucina nella preparazione del suo famoso ragù, ma si nota subito in lei un certo nervosismo che viene accentuato dal comportamento del marito Peppino che non perde occasione per rimproverarla per ogni cosa e che se la prende con chiunque passi gli capiti davanti.

Peppino si lamenta del figlio che invece di seguire i suoi consigli si confida con il nonno, della figlia Giulianella che litiga con il fidanzato, della zia Memè che continua tormentare il figlio con inutili cure mediche. Un clima di tensione familiare che si prepara all’esplosione del giorno dopo, in particolare con il vicino di casa, il ragioniere Luigi Ianniello, invitato per il pranzo domenicale.

Il ragioniere ha in realtà un carattere un poco invadente e frequenta, senza secondi fini ma solo per la sua naturale espansività, casa Priore, mostrandosi amico di Peppino e molto affabile con la padrona di casa.

E proprio il ragioniere sarà la causa dell’imprevista e improvvisa scena che metterà in opera Peppino, sconvolgendo e mandando all’aria il pranzo della domenica. Rosa sconvolta della scenata di gelosia del marito, rivolta soprattutto a lei e che è il risultato di tutte le incomprensioni accumulate dalla coppia che ne hanno minato il rapporto, viene colta da un leggero malore.

Assistita dalle premurose cure della famiglia Rosa passa la giornata domenicale mentre Peppino, sconsolato e amareggiato per l’accaduto, pentito di quello che ha fatto e addolorato per essere stato la causa del malore della moglie, si sente incompreso da tutti.

Finalmente arriva il lunedì e la famiglia Priore, con l’animo più tranquillo, riflette su quello che è accaduto il giorno prima, capendo che in fondo il motivo della scenata di Peppino è l’amore che prova per Rosa e che ancora li unisce. Alla fine marito e moglie si diranno tutto quello che finora avevano tenuto nascosto nei loro animi e dal chiarimento rinascerà il ricordo del loro amore che li terrà ancora uniti.

Interpreti e personaggi: Massimo Ranieri (Peppino Priore), Monica Guerritore (Rosa), Giovanna Ralli (Amelia Priore), Enzo Decaro (Raffaele Priore), Luigi Petrucci (Luigi Ianniello), Tommaso Bianco (Antonio Piscopo), Rosalia Porcaro (Elena), Ernesto Lama (Attilio), Antonino Iuorio (Michele), Ester Botta (Giulianella), Fabrizio Nevola (Rocco), Antonia Truppo (Virginia, cameriera), Leandro Amato (Dottor Cefercola), Luca Saccoia (Roberto), Mario Zinno (Catiello), Luigi Pisani (Federico), Serena Bonanno (Maria Carolina).

“Sabato, domenica e lunedì” è una commedia in tre atti, scritta e interpretata da Eduardo De Filippo nel 1959, inserita dallo stesso autore nel gruppo di opere che ha chiamato “Cantata dei giorni dispari”.

Musiche originali composte da Ennio Morricone. Regia di Massimo Ranieri e Franza Di Rosa.