venerdì 2 novembre 2012

Ulisse, il piacere della scoperta – Le meraviglie della Rift Valley nella sesta puntata di sabato 3/11/2012

Dankalia

Sabato 3 novembre 2012 alle 21.05 su Rai 3 sesta puntata di “Ulisse – Il piacere della scoperta”, il programma scientifico condotto da Alberto Angela che parlerà de “Le meraviglie della Rift Valley”.

Scopriremo uno dei posti più incredibili, un luogo unico al mondo: la Rift Valley. La spaccatura che si estende per circa 6000 chilometri in direzione nord-sud della Terra, dal nord della Siria (sud-ovest dell’Asia) al centro del Mozambico (est dell’Africa). Con una larghezza variabile dai 30 ai 100 chilometri e profonda da alcune centinaia a molte migliaia di metri, si  è creata dalla separazione delle placche tettoniche africana e araba, iniziata 35 milioni di anni fa e dalla separazione dell’Africa dell’est dal resto dell’Africa, iniziato da 15 milioni di anni

In questo luogo immenso si respira il profumo delle origini del mondo come in nessun altro posto; infatti da questa valle, il cui nome è stato dato dall’esploratore John Walter Gregory, è partita la grande avventura della specie umana: nella Rift Valley sono stati ritrovati i resti fossili di un antichissimo ominide primitivo, cui fu dato il nome di Lucy. Alberto Angela ci racconterà la storia emozionante del suo ritrovamento.

Per la prima volta qui l’uomo ha camminato in posizione eretta, ha usato i primi strumenti e tensili, è il luogo dove ha fatto i passi evolutivi decisivi per la sua affermazione, dove si sono creati ambienti unici al mondo come la savana, ma anche laghi spettacolari, cascate gigantesche, vulcani in ebollizione.

Ammireremo uno dei più straordinari paesaggi che si possono trovare in natura: la depressione della Dankalia, in Etiopia, dove la presenza dello zolfo e le montagne di sale generano sfumature di colore arancio rendendo il panorama ancor più simile a un mondo fiabesco.

Verremo guidati alla scoperta delle tradizioni e i riti antichissimi di alcune popolazioni insediatesi nella Rift Valley molto tempo fa come i Mursi, popolo localizzato nella zona del Debub Omoed noti per per l’abitudine delle donne di applicare un piattello nel labbro inferiore della bocca, e i Masai, popolo nilotico che vive sugli altopiani intorno al confine fra Kenya e Tanzania.