mercoledì 11 marzo 2015

Italia's Got Talent 6, la prima edizione su Sky con Vanessa Incontrada e i giudici Claudio Bisio, Nina Zilli, Luciana Littizzetto e Frank Matano

Italia's Got Talent 6 - Vanessa Incontrada, Claudio Bisio, Nina Zilli, Luciana Littizzetto e Frank Matano
Italia's Got Talent 6 - Vanessa Incontrada, Claudio Bisio, Nina Zilli, Luciana Littizzetto e Frank Matano

Prende il via giovedì 12 marzo 2015 alle 21.10 su Sky Uno, Italia’s Got Talent 6, la prima edizione del talent show griffato Sky che vedrà alla conduzione Vanessa Incontrada, mentre i giudici sono Claudio Bisio, Nina Zilli, Luciana Littizzetto e Frank Matano.

Italia’s Got Talent 6, trasmesso quest’anno su Sky Uno dopo la rinuncia a proseguire la messa in onda di Mediaset per le richieste troppo alte della casa di produzione FremantleMedia Italia, è un racconto di personaggi e talenti che vanno sul palco e se la giocano, ma i primi a mettersi in gioco devono essere i giudici, altrimenti lo show non funzionerebbe.

Un’esplosione di straordinari talenti e una formula rinnovata per la prima edizione di Italia’s Got Talent targata Sky.

Lo show ideato da Simon Cowell, è l’unico format originale dedicato al talento in tutte le sue espressioni. Registra 460 milioni di spettatori in tutto il mondo e viene trasmesso con ascolti record in 55 Paesi.

Italia’s Got Talent debutta su Sky Uno con sette puntate di audizioni, seguite da tre live, due dedicate alle semifinali e una alla finalissima. Realizzarlo ha richiesto 2.700 ore di girato.

Primo punto di forza della versione Sky di Italia’s Got Talent è la caratura della giuria che si presenta in una formazione a quattro: Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli compongono l’esplosivo quartetto che, grazie alle differenti esperienze in ambito musicale, cinematografico, televisivo, teatrale e nei new media, rende lo show energico ed eterogeneo. A tenere le fila del talent la splendida Vanessa Incontrada, che presenta lo show e vive con i concorrenti le emozioni del backstage.

Le Audizioni di Italia’s Got Talent, sono state un vero e proprio evento per i tanti che hanno affollato i teatri nelle giornate di selezioni, dal sud al nord, per un totale di 24.000 spettatori. Un successo non solo di numeri: durante le selezioni i giudici hanno avuto modo di assistere a esibizioni di ogni genere e disciplina e di valutare concorrenti di ogni età, che hanno stupito ed entusiasmato pubblico.

Più di 15 mila gli iscritti e oltre 8.000 i concorrenti che sono arrivati a esibirsi in fase di casting, portando performance diversissime tra loro, alcune davvero uniche e insolite: acrobati, ballerini, cantanti, trampolieri mimi, imitatori, comici, addestratori di animali, atleti, parkour, contorsionisti, prestigiatori, beatboxer, attori, musicisti: 100 secondi a disposizione per convincere i giudici e passare alla fase successiva.

Tutti hanno portato originalità e talento e il desiderio di mostrare al pubblico qualcosa di unico e speciale: almeno 3 “sì” dai giudici per coronare un sogno e continuare il proprio percorso dentro Italia’s Got Talent. Il meccanismo di selezione prevede che durante le esibizioni Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli possano in ogni momento ricorrere al buzzer, il pulsante rosso presente davanti a ciascun giudice. Con 4 buzz il concorrente deve interrompere la propria esibizione e attendere il verdetto della giuria.

Al termine delle Audizioni, raccontate in sette puntate, la giuria dovrà affrontare una difficile fase di selezione e scegliere, tra tutti i concorrenti che hanno ottenuto almeno tre sì, quali portare alle due semifinali, che si terranno in diretta il 30 aprile e il 7 maggio. Dalle semifinali, emergeranno i 12 concorrenti che accederanno alla finale del 14 maggio.

Alle tre puntate di gara in diretta accederanno 28 concorrenti suddivisi in 4 gruppi e giudicati dal pubblico a casa attraverso il televoto, che la padrona del palco Vanessa Incontrada aprirà ad inizio puntata ogni giovedì. Saranno 12 i concorrenti ad accedere alla finale di Italia’s Got Talent. Al vincitore Sky riconoscerà un premio di 100.000 euro in gettoni d’oro.

Da lunedì 16 marzo partiranno su Sky Uno HD quattro appuntamenti settimanali dal lunedì al giovedì, alle 11 e alle 17.40, con gli highlight della puntata andata in onda il giovedì precedente.

L’appuntamento settimanale invece è con Planet’s Got Talent, le migliori performance viste su tutti i palchi delle diverse edizioni mondiali commentate dall’inconfondibile verve di Frank Matano e del suo inseparabile amico Matteo.

Al termine delle due semifinali e prima della serata finale andrà in onda Italia’s Got Veramente Talent?, un appuntamento live della durata di 45 minuti dal registro comico che rivelerà i retroscena più divertenti della puntata.

Alla conferenza stampa era assente Luciana Littizzetto “alla quarantanovesima sfumatura di influenza”, ma ci ha pensato Claudio Bisio a tenere alta l’ironia annunciando che come a MasterChef, anche a Italia’s Got Talent vincerà Stefano!

Claudio Bisio è stato contattato mentre era a Londra a seguire un corso di inglese:
«Ne ho parlato col mio insegnate, mi ha fatto vedere alcune puntate della versione inglese e con tono perentorio mi ha detto: tu devi farlo! Mai fatto questo tipo di televisione».
Invece Nina Zilli ha ricevuto la chiamata mentre era in studio di registrazione:
«Quando preparo un disco sono sfinita, però trovavo rilassante vedere su Sky le versioni degli altri paesi. Odio giudicare, ma visti i compagni di viaggio, la credibilità del format e il non sapere nulla dei concorrenti, non ho avuto alcun dubbio. I semifinalisti saranno ventiquattro, quindi anche dovuto dir di no, cosa non facile, ma a prescindere mi sono divertita tanto».
Frank Matano è rimasto incredulo quando glielo hanno chiesto:
«Fare un programma che si fonde così bene con il web, per me che vengo da internet, era allettantissimo. Ci aggiungo che tutti i programmi Sky del giovedì sono molto discussi in rete. All’inizio ero preoccupato, il cast ha più esperienza di me e quando ho visto lo show che Sky ha messo in piedi mi sono emozionato e ho pensato che se me ne fossi andato, nessuno se ne sarebbe accorto. Sky per me è perfetta: quando puoi stoppare un film significa che sei nel futuro».
Vanessa Incontrada, al timone del talent, racconta come ha avuto inizio quest’esperienza:
«Ho incontrato Claudio Bisio a Roma e lui mi ha raccontato che gli avevano proposto di partecipare a IGT, un mese dopo cercano me. Credevo fosse uno scherzo, invece era tutto vero. Io non sono in grado di giudicare, ma ho imparato a gestire l’emotività e a capire in pochi minuti chi avevo davanti e chi sarebbe apparso sul proscenio. È stato un lavoro grande per me, mi sono messa in gioco. Loro sognano di fare per tutta la vita quello che a IGT fanno in cento secondi, magari un giorno lo faranno, ma oggi non è così e dunque IGT è la loro finestra. Intanto mi godo questa esperienza e ringrazio Sky per le sue visioni futuristiche».
Stuzzicata sui giurati Vanessa ha spiegato:
«Non c’è competizione, non c’è una squadra che bisogna far vincere: c’è collaborazione. Incontrerete persone che non conoscete, dalla Littizzetto vi aspettate la battuta e invece fornisce consigli. Frank è genuino e vero, quello che più cerca complicità con gli altri. Bisio è imprevedibile, ha partecipato a qualche gag col pubblico, è emersa la sua emozione, ho captato i suoi silenzi che erano assai esplicativi, Bisio è improvvisazione, è il capocomico, il perno di tutti noi. Nina è quella che ha sofferto di più, quella più tecnica, molto schietta, soprattutto sulla musica».
Tutto è pronto dunque e non ci resta che attendere il primo appuntamento con Italia’s Got Talent 6, in onda giovedì 12 marzo, alle 21.10, su Sky Uno.