sabato 13 ottobre 2012

Un passo dal cielo 2 – Terence Hill torna sulle sue montagne con 14 nuove avventure

Un-passo-dal-cielo-2-1

Da domenica 14 ottobre 2012 alle 21.10 su Rai 1 e Rai HD tornano le avventure di Terence Hill in “Un passo dal cielo 2”, la fortunata fiction giunta alla seconda stagione che prenderà il via domenica sera per poi proseguire con le puntate ogni giovedì, dal 18 ottobre, sempre in prima serata su Rai 1.

Quattordici nuovi episodi, divisi in otto prime serate (il primo e l’ultimo con un unico episodio di durata doppia), in cui il nostro amato protagonista Pietro, interpretato da Terence Hill, è una guardia forestale che lavora insieme all’amico Roccia, impersonato da Francesco Salvi, nel paese alpino di San Candido, inoltre Pietro collabora con il commissario Nappi, Enrico Iannello, nella risoluzione di delitti e misteri.

Pietro ha una immensa considerazione per la natura e le montagne, è un esperto scalatore, introverso, di poche parole, generoso e dal grande cuore, incapace di sopportare le ingiustizie di chi non ama la natura e la sfrutta per i propri vantaggi.

La nuova stagione, diretta da Riccardo Donna, le cui riprese sono iniziate il 2 aprile 2012 a Roma per poi spostarsi nella splendida cornice dell’Alto Adige, inizierà come detto il 14 ottobre per poi proseguire dalla seconda puntata, ogni giovedì fino al 29 novembre.

«Le grandi cattedrali della terra con i loro portali di roccia, i mosaici di nubi, i cori dei torrenti, gli altari di neve, le volte di porpora scintillanti di stelle.
Questo è il mio mondo, la montagna.
Un mare orizzontale, eterno, immutabile, in cui nulla sembra cambiare ma che riserva sempre sorprese»

                                                                                                             (John Ruskin)

La storia

La nuova serie inizia dove eravamo rimasti: con Pietro che porta la sua “croce” sulla cima della montagna riappacificandosi con sé stesso e con la moglie; con Silvia (Gaia Bermani Amaral) e Vincenzo (Enrico Ianniello) che si giurano eterno amore mentre lei arriva su un cavallo come una principessa; con Giorgio (Gabriele Rossi) che viene scarcerato e se ne va da San Candido con la promessa che tornerà da Chiara (Claudia Gaffuri).

E adesso?
Molte cose ci sono ancora da raccontare perché…
…perché nella vita succedono incontri inaspettati.
…perché nella vita si promettono cose che non si possono mantenere.
…perché nella vita anche se amiamo una persona più di noi stessi possiamo anche tradirla.

Una nuova avventura in cui il nostro eroe Terence Hill, nei panni di Pietro, ha fatto della difesa della natura e di questi meravigliosi luoghi la sua missione di vita. A capo della squadra del corpo forestale dovrà cimentarsi a risolvere nuovi e intricati casi misteriosi, aiutando il commissario napoletano Vincenzo che, nonostante il tempo trascorso dal suo trasferimento, ancora non può certo definirsi un perfetto montanaro.

Superato il tremendo dolore per la perdita della moglie, nel primo episodio Pietro troverà nel bosco una ragazza ferita; si chiama Anya (Cat Marlon), viene dell’Est Europa e sembra non ricordare nulla del proprio passato. Pietro la accoglie in casa e subito tra i due nasce un legame molto forte.

Attraverso la ragazza, nel corso della serie, Pietro verrà a conoscenza di una realtà sconvolgente che lo porterà a contatto con uomini senza scrupoli, mettendo più volte a rischio la sua vita.

Ad aiutare Pietro ci sarà la dottoressa Emma (Magdalena Grochowska), una donna dal passato difficile con cui instaurerà un rapporto di forte complicità, che riserverà molte sorprese.

Vincenzo e Silvia, alla fine della prima serie si erano giurati eterno amore, e ora si apprestano a compiere il grande passo del matrimonio. Vincenzo è un tradizionalista e per lui il matrimonio è un punto di arrivo, come la famiglia e i figli. Ma queste parole per Silvia non sembrano avere lo stesso significato.

A complicare ulteriormente le cose ci penserà Tobias (Raniero Monaco di Lapio), che planerà sul lago di Braies con il suo piccolo idrovolante, un nuovo personaggio di serie e collega di Silvia che gli va incontro sotto uno sguardo un po’ torvo del nostro poliziotto, infatti Tobias, oltre ad essere un noto zoologo, è anche un bellissimo ragazzo.

Ma anche Vincenzo farà un incontro con una bellissima ragazza con cui instaurerà un rapporto di profonda amicizia: è Astrid (Miriam Leone), cugina del simpatico collega di Vicenzo, Huber (Gianmarco Pozzoli). La ragazza è stata lasciata dal suo fidanzato ed è tornata al paese da Milano, dove invano ha tentato di lavorare nella moda.

Astrid è una ragazza un po’ stralunata e impulsiva che spesso e volentieri combina guai e avrà bisogno dei preziosi consigli di Vincenzo per non cacciarsi in spiacevoli situazioni.

E a Giorgio e Chiara cosa è successo?

Sono ormai passati tanti mesi e Giorgio è tornato a San Candido dopo i suoi guai giudiziari. Anche lui vuole entrare nel corpo forestale nonostante Pietro lo metta in guardia sulle difficoltà e i pericoli che la sua scelta comporta. Il ragazzo si sistema nella Malga di Assunta(Katia Ricciarelli), zia di Chiara.

Giorgio e Chiara hanno scoperto l’amore ma ora devono imparare a crescere insieme. Soprattutto lui, che ancora deve capire cosa significhi avere come fidanzata una ragazza non vedente.

Intanto a San Candido è appena arrivata dalla città anche l’amica del cuore di Chiara, Miriam (Alice Bellagamba), un altro nuovo personaggio della serie. Miriam è una ragazza molto avvenente, di una bellezza opposta a quella di Chiara, decisamente meno appariscente. La ragazza è smaliziata e determinata, disposta a tutto per ottenere ciò che vuole, dimostrerà di essere anche subdola e intrigante.

Chiara si confida spesso con Miriam sui suoi problemi con Giorgio e lei si approfitterà della sua fiducia per creare scompiglio nella relazione sentimentale tra i due ragazzi.

Trama delle otto puntate

Prima puntata, in onda domenica 14 ottobre ore 21.30

Facili prede

I piccoli figli del proprietario di un maso finiscono all'ospedale avvelenati. I sospetti cadono su uno dei fratelli dell'uomo, ancora risentito per aver dovuto rinunciare proprio all'eredità del maso, che la legge destina unicamente al figlio maggiore.
Un giorno Pietro trova una ragazza nel bosco, in stato di shock. Si esprime con poche e stentate parole in italiano e sembra aver perso la memoria. Pietro si prende cura di lei e tra i due sembra nascere qualcosa.
Giorgio intanto è tornato a San Candido, dove lo accoglie trepidante Chiara, in compagnia dell'amica Miriam, che sembra apprezzare fin da subito il fascino del ragazzo.
Vincenzo invece ha deciso che è arrivato il momento di fare il grande passo: chiederà a Silvia di sposarlo.

Seconda puntata, in onda giovedì 18 ottobre ore 21.10

Il richiamo del sangue

Una giovane ragazza di San Candido sparisce misteriosamente. Sembra il classico caso di rapimento, ma in realtà dietro si nasconde la disperazione di una famiglia come tante.
Vincenzo ha chiesto a Silvia di sposarlo ma lei gli ha chiesto tempo per pensarci. Per colpa di Huber però, a San Candido tutti sapevano della proposta e il poliziotto ha l'amaro compito di deludere le attese degli amici.
Intanto si presenta alla palafitta il padre di Anya. L'uomo, arrivato per riprendere le cose della figlia, porta con sé nuove importanti rivelazioni.
Tra Giorgio e Chiara invece sorgono le prime incomprensioni: mentre lui realizza quanto è difficile prendersi cura di una ragazza cieca, Chiara rivendica la sua autonomia. Non vuole avere il badante.

Il seme della gelosia

Durante un rave clandestino in un bunker della seconda guerra mondiale, nascosto in mezzo al bosco, viene ritrovato il cadavere di un ragazzo misterioso.
Al rave è presente anche Giorgio, che ha accompagnato Miriam senza dire niente a Chiara. Il problema è che per aiutare le indagini il ragazzo deve far cadere il suo segreto. E quando Chiara viene a saperlo, non la prende tanto bene.
Intanto Vincenzo deve sopportare la presenza di Tobias, che non ha un altro posto dove stare e si è trasferito a casa loro. D'altra parte però, Vincenzo incontra una ragazza misteriosa che sembra molto interessata a lui.
Pietro cerca in ogni maniera di mettersi sulle tracce di Nikolay, l'uomo che si è spacciato per il padre di Anya. Forse su una bottiglia di grappa che hanno bevuto insieme, ci potrebbero essere le sue impronte.

Terza puntata, in onda giovedì 25 ottobre ore 21.10

L’istinto dell’uomo

In un museo vicino a San Candido è ospitata una riproduzione di Otzi, la mummia di un uomo preistorico ritrovata anni fa tra le nevi di un ghiacciaio. Proprio all'inaugurazione della mostra, la mummia sparisce insieme ad alcuni reperti. Al suo posto viene ritrovato il cadavere dell'archeologo che ha organizzato l'evento.
I preparativi per le nozze entrano nel vivo: Silvia e Vincenzo hanno scelto i testimoni, Huber organizza l'addio al celibato, che però ha un epilogo inatteso.
Chiara ancora non riesce a perdonare Giorgio per essere andato al rave senza dirle niente. Lui, invece, è preso dal senso di colpa per averla tradita con Miriam.

Tra le nuvole

In Val Pusteria viene ritrovata una mongolfiera precipitata sulle montagne. Il conducente, un giovane padre di famiglia appena separato dalla moglie, viene trovato in fin di vita alcuni chilometri più in là.
Pietro non si è ancora dato per vinto e decide di stampare dei volantini con l'identikit di Anya, in cerca di informazioni sulla ragazza.
Silvia e Tobias devono partire per una missione nel bosco, da soli, per sei giorni. Vincenzo cerca di nascondere come può la sua gelosia. Una conversazione, ascoltata casualmente via radio, lo fa andare su tutte le furie.
Nel frattempo Giorgio, ancora roso dai sensi di colpa, continua ad evitare Chiara. La ragazza comincia a pensare che il problema sia il sesso.

Quarta puntata, in onda giovedì 1° novembre ore 21.10

La leggenda del pescatore

Una sera, sul lago di Braies, Pietro avvista una barchetta in fiamme. Al suo interno il corpo carbonizzato di un esperto pescatore della zona. Qualcuno intanto ha sparato ad Huber, che stava facendo controlli con l'autovelox su una statale. Che le due cose siano collegate?
Costretto in ospedale, Huber affida a Vincenzo le sue tre figlie e Greta, una maialina che a tutti gli effetti fa parte della famiglia.
Chiara e Giorgio, dopo la confessione del tradimento da parte del ragazzo, sono ai ferri corti. Lei proprio non riesce a  perdonarlo. Pietro, intanto, aiutato da Roccia, tappezza il paese con gli identikit di Anya.
Nel frattempo sono arrivati i fondi per un'importante missione in Alaska e Silvia sta seriamente pensando di andarci. Insieme a Tobias ovviamente.

Falsa partenza

Durante la Sky Marathon, una corsa in alta montagna, sparisce uno dei partecipanti, che viene poi ritrovato morto in fondo ad un burrone. Il ragazzo è figlio di un importante imprenditore della zona.
Intanto si è sparsa la voce del tradimento e, per Giorgio, i rapporti con gli amici di sempre si fanno sempre più tesi.
Vincenzo ha posto Silvia di fronte alla scelta: o il matrimonio o l'Alaska. Silvia è indecisa, per lei le due cose non si escludono a vicenda. Anche Huber fa un tentativo per far riavvicinare Silvia e Vincenzo, mentre Tobias preme per partire il prima possibile.

Quinta puntata, in onda giovedì 8 novembre ore 21.10

Fuori dal mondo

Quando il cane di Gionata, un vecchio pastore, arriva in paese, è chiaro per tutti che al padrone deve essere successo qualcosa. L'uomo viene trovato morto e Andrea, un giovane che ha abbandonato gli studi proprio per fare il pastore insieme a Gionata, accusa suo padre dell'omicidio.
Huber vuole tirare su il morale a Vincenzo, depresso per la partenza di Silvia per l'Alaska, e lo convince ad uscire con sua cugina Astrid, una tipa "strana" che sogna di sfondare nel mondo della moda.
Giorgio ha lasciato lavoro ed amici per andare a vivere da Miriam: adesso deve trovarsi un lavoro. Chiara nel frattempo si iscrive ad un corso di cucina, dove conosce Marco, un ragazzo che sembra saperla prendere per il verso giusto...
Pietro invece si imbatte in Carolina, una ragazza che dice di aver conosciuto Anya. Lui spera di ottenere qualche importante informazione.

La nuova via

Un allarme cattivo tempo porta la forestale a soccorrere una spedizione impegnata in una difficile scalata in alta quota. All’appello, però, manca Sergio Minardi, la guida, che Stefan Arbaiten, finanziatore e capo della spedizione, accusa di essere fuggito di fronte alla bufera in arrivo.
Anche Giorgio conosce Arbeiten, avventuriero e noto imprenditore, e subito cerca di seguire le sue orme, lasciandosi coinvolgere in un'ambiziosa ma pericolosa missione. Intanto Astrid e Vincenzo continuano a frequentarsi: i due cercano di aiutarsi a vicenda a dimenticare i propri ex.

Sesta puntata, in onda giovedì 15 novembre ore 21.10

Musica silenziosa

Il famoso violinista Orlando Tagliavini viene trovato morto nei pressi del lago dove di lì a poco avrebbe dovuto tenere un concerto. Subito si sospetta del fratello Ludovico, un musicista fallito e invidioso.
Nonostante i tentativi di dissuasione da parte di Chiara e Pietro, Giorgio, spalleggiato da Miriam, si lancia nella pericolosa missione propostagli da Arbeiten. In realtà lui stesso è consapevole di mettere a repentaglio la propria incolumità.
Il rapporto tra Vincenzo e Astrid cresce di giorno in giorno, anche se lei continua a sperare che prima o poi il suo ex torni da lei.

L’ombra del diavolo

Il giorno di San Nicolò viene aggredito Robert, padre di famiglia, durante la tradizionale sfilata dei Krampus, maschere demoniache tipiche della tradizione natalizia altoatesina. Nel frattempo si scopre che in zona si aggira un evaso.
Giorgio ha lasciato Miriam per tornare a vivere da Pietro: il ragazzo decide di ritentare con il concorso della forestale. Solo con Chiara le cose non sembrano poter tornare al loro posto: la ragazza è sempre più legata a Marco.
Le cose tra Vincenzo e Astrid sembrano prendere una piega inaspettata. Il loro rapporto diventa sempre più "intimo", anche se i due continuano a dirsi di voler rimanere soltanto amici.
Pietro, invece, si imbatte in una misteriosa ragazza che lo spinge a ripartire con la ricerca della verità su Anya.

Settima puntata, in onda giovedì 22 novembre ore 21.10

Vite sospese

Fabio Badia, ex-campione di free climbing, è rimasto zoppo dopo una caduta durante una sfida con l’avversario di sempre, Mattia. Quando questo viene trovato morto, si pensa subito a Fabio, che gli aveva sempre attribuito la responsabilità dell' incidente.
Giorgio, nel suo tentativo di riconquistare Chiara, scopre che Marco non è quello che sembra. Prova a mettere in guardia la ragazza ma lei pensa che lui sia solo geloso.
Intanto Pietro si mette sulle tracce della ragazza misteriosa con il tatuaggio uguale a quello di Anya.
Silvia è tornata in anticipo a San Candido. Le cose con Vincenzo però sembrano essere cambiate, anche perché adesso c'è Astrid che, però, in fondo, spera sempre che il suo ex torni da lei.

La fuga

Durante una delle sue cavalcate in mezzo al bosco, Pietro trova un furgone abbandonato. Al suo interno c'è il cadavere di Gabriel, il giovane stalliere di una ricchissima famiglia della zona.
Chiara ha scoperto il vero volto di Marco, che ha provato a costringerla a fare l'amore con lui. Adesso lei e Giorgio sembrano pronti a ricominciare da capo, anche se l'handicap di Chiara sembra ancora essere un ostacolo insormontabile per una relazione serena.
Il padre di Silvia si sente male e finisce all'ospedale. Sembra l'occasione per far riavvicinare lei e Vincenzo. Prima però, anche per l'insistenza di Huber, il commissario deve risolvere l'equivoco con Astrid, che ormai è convinta di essere la sua fidanzata. Nel frattempo, però, Silvia fa una scoperta che potrebbe cambiare le carte in tavola.
Le indagini sulla morte di Gabriel portano Pietro a fare importanti passi avanti anche nella ricerca della verità su Anya. La chiave è quella ragazza misteriosa che gli è già sfuggita due volte.

Ottava puntata, in onda giovedì 29 novembre ore 21.10

Io ti salverò

Pietro è riuscito a trovare Natasha, la ragazza misteriosa che tanto gli ricorda Anya, in un bordello nascosto nel retro del Blauer Adler, una sala giochi in Austria. Quando però la polizia fa irruzione nel locale le ragazze sono sparite e dei clienti non c'è nessuna traccia. L'unico indizio è un diario scritto in caratteri cirillici, che Pietro cerca di tradurre con l’aiuto di Emma.
Silvia è incinta e deve dirlo a Vincenzo, proprio adesso che le cose iniziavano ad andare per il verso giusto. Ma le sorprese per il commissario non sono ancora finite...

 

Interpreti e personaggi: Terence Hill (Pietro), Enrico Ianniello (Vincenzo), Gaia Bermani Amaral (Silvia), Francesco Salvi (Roccia), Gianmarco Pozzoli (Huber), Claudia Gaffuri (Chiara), Magdalena Grochowska (Emma), Alice Bellagamba (Miriam), Miriam Leone (Astrid), Gabriele Rossi (Giorgio), Raniero Monaco di Lapio (Tobias), Cat Marlon (Anya), Alan Cappelli Goetz (Marco) e con Katia Ricciarelli (Assunta).

Un-passo-dal-cielo-2-2Un-passo-dal-cielo-2-3Un-passo-dal-cielo-2-4Un-passo-dal-cielo-2-5Un-passo-dal-cielo-2-6

Un-passo-dal-cielo-2-7Un-passo-dal-cielo-2-8Un-passo-dal-cielo-2-9Un-passo-dal-cielo-2-10Un-passo-dal-cielo-2-11

Un-passo-dal-cielo-2-12Un-passo-dal-cielo-2-13Un-passo-dal-cielo-2-14Un-passo-dal-cielo-2-15Un-passo-dal-cielo-2-16

Un-passo-dal-cielo-2-18Un-passo-dal-cielo-2-19Un-passo-dal-cielo-2-20Un-passo-dal-cielo-2-21Un-passo-dal-cielo-2-22

Un-passo-dal-cielo-2-23Un-passo-dal-cielo-2-24Un-passo-dal-cielo-2-25Un-passo-dal-cielo-2-26Un-passo-dal-cielo-2-27

Un-passo-dal-cielo-2-28Un-passo-dal-cielo-2-29Un-passo-dal-cielo-2-30Un-passo-dal-cielo-2-31Un-passo-dal-cielo-2-32

Clicca sulle immagini per ingrandire

 

Un passo dal cielo 2 - Anteprima esclusiva 1ª puntata

 

“Un passo dal cielo 2” Regia Riccardo Donna/Salvatore Basile. Regia di seconda unità Jan Michelini. Da un’idea di Salvatore Basile. Soggetto di serie Salvatore Basile, Francesca De Michelis, Enrico Oldoini, Mario Ruggeri, Andrea Valagussa, Luisa Cotta Ramosino. Produttore creativo Luisa Cotta Ramosino, Sara Melodia. Casting Barbara Giordani. Direttore della Fotografia Armando Buttafava Buonalloggi. Scenografia Cosimo Gomez/Carlo Serafini. Costumi Angela Capuano/Monica Celeste. Organizzatore generale Corrado Trionfera. Direttore di produzione Mirko D’Angeli. Musiche originali Andrea Guerra. Montaggio Lorenzo Fanfani, Massimo Fiocchi. Post produzione Rosario Ranieri. Produttore esecutivo Daniele Passani. Produttore Rai Fiction Francesca Tura, Sara Polese. Prodotto da Luca Bernabei. Una coproduzione Lux Vide - Rai Fiction In collaborazione con Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige e la BLS - Business Location Südtirol Alto Adige.