mercoledì 8 gennaio 2014

Don Matteo 9 - tornano le avventure del prete investigatore interpretato da Terence Hill dal 9 gennaio su Rai 1

don-matteo-9-1

Da giovedì 9 gennaio 2014 alle 21.10 su Rai 1 torna “Don Matteo”, con la nona stagione di una delle fiction più longeve e di maggior successo della tv, prodotta dalla Lux Vide e composta da 26 nuovi episodi.

Tanti i casi da risolvere e, come in ogni grande famiglia, quale è quella di Don Matteo, gioie, soddisfazioni, ma anche problemi, imprevisti e conflitti da affrontare.

La serie “Don Matteo 9” si ripresenta al pubblico con il calore di sempre e con la “grande famiglia” comprendente Don Matteo (Terence Hill), i carabinieri Cecchini (Nino Frassica) e Tommasi (Simone Montedoro) e poi, in canonica, Natalina (Nathalie Guettá) e Pippo (Francesco Scali), ma anche Laura (Laura  Glavan), giovane ragazza madre della piccola Ester (Letizia Arnò), ormai cresciuta.

E come in ogni famiglia ci sono gioie, soddisfazioni, ma anche problemi, imprevisti e conflitti da affrontare e risolvere. Lo sa bene Don Matteo, il vero punto di riferimento per tutti. Lo sa bene anche perché all’inizio della nuova serie sono ormai passati due anni da quando Patrizia (Pamela Saino) non c’è più, la moglie del capitano e figlia del maresciallo è morta in un incidente stradale.

Per fortuna che accanto a Tommasi e Cecchini c’è stato sempre Don Matteo, grazie a lui sono riusciti a superare questo dolore trovando una nuova ragione di vita e quella ragione si chiama Martina (Emma Reale), la figlia che Patrizia aveva dato alla luce un anno prima e ora ha 4 anni. Si sono tutti stretti attorno alla bambina per farle sentire che la loro è una famiglia felice e unita.

Con l’aiuto di Don Matteo, e nonostante le intromissioni di Cecchini, Tommasi a poco a poco è diventato il padre perfetto riuscendo a sopportare anche la difficile coabitazione con i suoceri.

Oltre alla nascita di Martina la novità della nona serie è la città di Spoleto: nella prima puntata troveremo il nostro prete detective a Gubbio separato dai suoi amici carabinieri che sono stati trasferiti entrambi a Spoleto. Un accorpamento di caserme deciso dall’alto: anche Cecchini e Tommasi hanno dovuto fare i conti con la spending review.

Come farà il maresciallo senza Don Matteo, fedele amico e insostituibile partner nelle indagini grazie al suo acume e alla fine abilità di “scrutatore di anime”? Riusciranno a ritrovarsi malgrado tutto e continuare insieme le avventure che durano ormai da tredici anni?

Don Matteo è un format di successo tutto italiano andato in onda la prima volta il 7 gennaio 2000 su Rai 1. La serie negli anni è stata apprezzata in tutto il mondo, dalla Francia alla Finlandia, dall’America all’Australia. È un viaggio nella vita e nella società di oggi, tra delitti ed eroismi, generosità e umorismo, con lo sguardo irriducibile di un uomo che crede nella possibilità di cambiare.

Nella nuova stagione troveremo tre nuovi personaggi: Lia, Bianca e Tomàs. Lia (Nadir Caselli) è una bella ragazza di 25 anni tornata in Italia dopo un master in America e  appena arrivata a Spoleto si “scontra” con Tommasi (lo tampona maldestramente facendo retromarcia con la macchina). Il capitano ci mette poco a capire che Lia è una una ragazza totalmente eccentrica, immatura e viziata e, come se non bastasse, è anche la nipote di Cecchini… dunque sua nuova inquilina a casa del suocero.

Come scoprirà Tommasi a proprie spese, il maresciallo stravede per la ragazza e cerca di difenderla e giustificarla in ogni situazione nonostante i guai che combina, una cascata di situazioni imbarazzanti. È soprattutto l’atteggiamento iperprotettivo di Cecchini a far imbestialire il povero Tommasi che deve maldestramente riparare a ogni piccolo disastro di cui Lia è artefice.

Questa convivenza forzata tra Tommasi e Lia è davvero complicata anche se Giulio apprezza il forte legame d’affetto che da subito si crea fra la ragazza e la piccola Martina, figlia di quella che era la cugina preferita di Lia.

Ma Lia non è l’unica new entry femminile di questa nona serie. Una nuova misteriosa donna sta per entrare nella vita di Tommasi. Il primo a scoprirlo è Cecchini che è preoccupato e si confida con Don Matteo: il capitano vuole andarsene da Spoleto, portandogli via l’adorata nipotina e distruggendo l’unità della famiglia Cecchini?

In realtà si scopre che la donna misteriosa si chiama Bianca (Giorgia Surina) è una PM ed è solo la migliore amica di Tommasi, fin dai tempi della scuola. Quando incontra il capitano Bianca è una seria professionista che ha dedicato troppe energie al lavoro, trascurando la sfera privata. Ora ha deciso di cambiare vita: rinuncia ad un’importante promozione che l’avrebbe portata a Roma e decide di stabilirsi a Spoleto dove potrà stare vicino all’amico di una vita, ancora provato per il dolore che l’ha colpito.

Con Tommasi anche sul lavoro c’è sintonia perfetta, Bianca invece non stima molto Cecchini: non sa nulla di tecnologia, di nuovi metodi investigativi, di questioni di scienza forense, non sa le lingue… Insomma, non è qualificato. “Ha altre qualità… sa stare vicino alla gente e ha buoni informatori” replica deciso Tommasi che difende il suocero/collega.

“Quali informatori, il prete?” risponde invece Bianca che pare avere capito benissimo quale sia il ruolo di Don Matteo.

Come abbiamo visto, Don Matteo ha avuto il suo bel da fare fra Gubbio e Spoleto. Ma i problemi per lui non sono finiti: gli viene affidato dai carabinieri un ragazzo, Tomàs (Andrés Gil) che è cresciuto nella violenza e dopo un lungo periodo in carcere deve ancora scontare un anno di libertà vigilata nella canonica del parroco. È rimasto senza famiglia dopo una tragedia che gli ha segnato l’esistenza e ha solo una sorella da cui è stato separato da piccolo. Il suo unico scopo è ritrovarla e ricominciare con lei una vita serena.

Con Laura (Laura Glavan) nella canonica è subito scontro, i due hanno molto in comune: il senso di ribellione e le durezze del carattere della ragazza in Tomàs sono amplificate all’ennesima potenza. Insieme potrebbero precipitare ancora più in basso e perdersi definitivamente oppure aiutarsi e risalire la china.

Laura è alla prese con una vita sentimentale sfortunata, l’altro dopo due anni di carcere poteva finalmente tornare alla ricerca di sua sorella e, invece, si ritrova intrappolato nella canonica... A Don Matteo spetta il compito più duro: dovrà convincere Tomàs che c’è qualcosa di buono nel mondo per lui, anche se nel suo passato si nascondono tante ombre. Dovrà insegnargli di nuovo a sognare e contrastare la sua indole autodistruttiva.

Ad aiutare Tomàs anche il rapporto con la piccola Ester, l’unica con cui lui mostra sensibilità e delicatezza. Insomma, due giovani insofferenti e ribelli sotto lo stesso tetto. Per Don Matteo quei due ragazzi rappresentano una sfida difficile, una sfida da vincere ad ogni costo. Conoscendo il nostro prete c’è da scommettere che potrebbe riuscirci.

Trame di tutti gli episodi:

Primo episodio: Un nuovo inizio
regia: Monica Vullo
soggetto: Mario Ruggeri
sceneggiatura: Mario Ruggeri
Don Matteo sente la mancanza di Cecchini che insieme a Tommasi e a tutti gli altri è stato trasferito. Anche i carabinieri, infatti, hanno subito gli effetti della spending review e la caserma di Gubbio è stata accorpata a quella di Spoleto. La nuova vita dei Cecchini e del capitano Tommasi è quella di una “famiglia allargata” che ha saputo superare il dolore della
morte di Patrizia, scomparsa in un incidente. A sconvolgere la ritrovata tranquillità arriva però Lia, giovane ed esuberante nipote di Cecchini.
Anche in caserma c’è un nuovo acquisto: si tratta di Bianca, amica di vecchia data di Tommasi nonché nuova PM, che all’alba dei trentasette anni sta per sposarsi. Intanto Don Matteo indaga su un caso che sembra coinvolgere un ragazzo molto caro a Suor Maria, Tomàs, che ha già avuto diversi problemi con la giustizia. Il caso permette al sacerdote di rivedere i suoi amici carabinieri, ma non staranno separati ancora per molto…

Secondo episodio: La seconda moglie
regia: Monica Vullo
soggetto: Mario Ruggeri, Lorenzo Ruggeri
sceneggiatura: Umberto Gnoli e Mario Ruggeri
Mentre Don Matteo indaga sulla morte di un telepredicatore americano, Laura decide di andare a convivere. Nel frattempo Bianca è stata lasciata al telefono dal suo futuro sposo e Cecchini s’impegna anima e corpo per farla fidanzare con Ghisoni.

Terzo episodio: Testimone d’accusa
regia: Monica Vullo
soggetto: Mario Ruggeri
sceneggiatura: Mario Ruggeri
Un’amica di Don Matteo, dopo avergli confessato di aver tradito il marito, viene ridotta in fin di vita da un colpo di pistola. Mentre Cecchini affronta con la nipotina Martina il tema delle parolacce, scopriamo che Lia ha guai seri con l’università.

Quarto episodio: Prove d’amore
regia: Monica Vullo
soggetto: Viola Rispoli
sceneggiatura: Viola Rispoli, Mario Ruggeri
Mentre i carabinieri hanno a che fare con un caso da cui emergono le complesse dinamiche di una “famiglia allargata”, Cecchini viene contattato per partecipare a un gioco a premi radiofonico. Intanto, Don Matteo sembra aver trovato il lavoro giusto per Tomàs.

Quinto episodio: Il record della vita
regia: Monica Vullo
soggetto: Andrea Valagussa
sceneggiatura: Elena Bucaccio, Gabriele Cheli
Una giovane promessa del nuoto scompare e viene ritrovata in fin di vita sulla riva di un fiume. Mentre Don Matteo e i nostri indagano, arriva a Spoleto il ragazzo siciliano di Lia, ma Cecchini mette in atto un’ “operazione sfidanzamento”.

Sesto episodio: Fuori dal mondo
regia: Monica Vullo
soggetto: Daniela Delle Foglie, Mario Ruggeri
sceneggiatura: Umberto Gnoli
Don Matteo indaga su un caso che coinvolge una famiglia che ha scelto di vivere evitando ogni contatto con la tecnologia. Cecchini, intanto, si affeziona a un animale e se lo porta a casa…costringendo così Tommasi ad avere un asinello come animale da compagnia!

Settimo episodio: Il coraggio di una figlia
regia: Monica Vullo
soggetto: Mario Ruggeri, Gabriele Cheli
sceneggiatura: Carlo Mazzotta
Un anziano scorbutico scompare dalla casa di cura in cui alloggiava e viene ritrovato in coma accanto al cadavere di una giovane donna. Mentre tutti si mobilitano per festeggiare a dovere i 40 anni di Tommasi, Laura viene corteggiata dal padre del bambino a cui dà ripetizioni.

Ottavo episodio: Una vita sul filo
regia: Monica Vullo
soggetto: Mariella Sellitti
sceneggiatura: Umberto Gnoli, Mariella Sellitti
Mentre i carabinieri indagano su un tentato omicidio avvenuto in un callcenter, dove ha preso a lavorare anche Natalina, si scopre che il coraggioso Tommasi ha una fobia particolare … dei topi! Laura, invece, dopo l’ennesima delusione d’amore, decide di lasciare la canonica e anche… Ester.

Nono episodio: L’ultimo colpo
regia: Monica Vullo
soggetto e sceneggiatura: Luisa Cotta Ramosino
Don Matteo s’interessa a un caso di rapina che coinvolge un vecchio amico di Cecchini, ma è preoccupato per Laura che ha fatto perdere le sue tracce. Nel frattempo Tommasi e Lia hanno a che fare coi vecchietti della città in occasione della“settimana dell’anziano”.

Decimo episodio: Cyberbulli
regia: Luca Ribuoli
soggetto e sceneggiatura: Umberto Gnoli
Un’alunna di Don Matteo viene accusata del tentato omicidio di un ragazzo che frequenta la sua stessa scuola. Intanto, Assuntina torna da Roma per presentare a papà Cecchini il suo nuovo fidanzato, un ragazzo di famiglia altolocata.

Undicesimo episodio: Vicini e incredibilmente lontani
regia: Luca Ribuoli
soggetto: Emanuela Canonico e Cecilia Spera
sceneggiatura: Luca Monesi
A Spoleto un’auto viene fatta saltare in aria con una bomba artigianale ferendo due ragazzini.
Mentre i carabinieri indagano, Lia finisce nei guai per aver posato per un calendario; Tommasi, che sta per ricevere un’onorificenza cittadina, l’aiuta affinché Cecchini non lo scopra.

Dodicesimo episodio: Scommessa perdente
regia: Luca Ribuoli
soggetto: Umberto Gnoli, Giovanni Capetta
sceneggiatura: Luca Monesi
Mentre Don Matteo e i carabinieri indagano su di uno studente modello coinvolto in una rapina, Spoleto è in fermento per una gara di tango in cui Natalina e Cecchini competono l’uno contro l’altro.

Tredicesimo episodio: Il prezzo dell’amore
regia: Luca Ribuoli
soggetto: Mario Ruggeri, Gabriele Cheli
sceneggiatura: Mario Ruggeri
Mentre i nostri indagano sul tentato omicidio di una ragazza che ha un passato da escort, Bianca, Tommasi e Cecchini partecipano a una maratona.
Intanto Laura è a Roma, ma siccome sente la mancanza di sua figlia contatta Tomàs che cerca di convincerla a tornare.

Quattordicesimo episodio: La straniera
regia: Luca Ribuoli
soggetto: Mario Ruggeri
sceneggiatura: Mario Ruggeri, Lorenzo Ruggeri
I carabinieri indagano sulla morte di una donna il cui figlio piccolo ha urgente bisogno di un trapianto di midollo. Intanto l’ex fidanzato di Bianca torna per conquistarla: scopriamo che è un ex calciatore, mito di Cecchini.
Don Matteo ritrova finalmente Laura, ricoverata in ospedale.

Quindicesimo episodio: Questione di priorità
regia: Jan Michelini
soggetto: Luisa Cotta Ramosino
sceneggiatura: Elena Bucaccio, Luisa Cotta Ramosino
Una donna viene trovata morta nell’azienda di sua proprietà, dopo un litigio con una sua dipendente. Tommasi si vede invadere casa da due amiche di Lia che sono a Spoleto per un addio al nubilato, mentre Cecchini è costretto a imparare un’arte non proprio virile…

Sedicesimo episodio: La scelta
regia: Luca Ribuoli
soggetto: Antonio Antonelli
sceneggiatura: Antonio Antonelli, Umberto Gnoli
Un medico che sostiene sua figlia nella scelta di portare avanti la gravidanza nonostante sia malata di tumore viene ritrovato in fin di vita. Intanto Tommasi e Lia vengono coinvolti nella recita dell’asilo di Martina, che porta in scena un “Romeo e Giulietta” decisamente rivisitato.

Diciassettesimo episodio: Sotto accusa
regia: Jan Michelini
soggetto: Andrea Valagussa
sceneggiatura: Umberto Gnoli
Il capitano è accusato di aggressione nei confronti di un minore colpevole di una rapina in farmacia. Mentre Don Matteo e Cecchini fanno le sue veci e cercano di aiutarlo, Tomàs convince Laura a non desistere dal tentativo di prendere la maturità.

Diciottesimo episodio: La veggente
regia: Jan Michelini
soggetto: Andrea Valagussa
sceneggiatura: Luca Monesi
Le rivelazioni di una donna che dice di avere poteri paranormali permettono di ritrovare il cadavere di una giovane ricercatrice scomparsa anni prima. Intanto il fidanzato di Bianca vuole chiederle la mano, ma Tommasi non crede alla sua buona fede...

Diciannovesimo episodio: Il bambino conteso
regia: Jan Michelini
soggetto: Viola Rispoli
sceneggiatura: Viola Rispoli
Dopo essersi offerto di ospitare in canonica un bambino conteso tra due genitori separati, Don Matteo è vittima di un’aggressione e finisce in ospedale. Il sacerdote si riprende, ma Cecchini si convince che abbia pochi giorni di vita e si mette a fare fioretti a Sant’Antonio per farlo guarire.

Ventesimo episodio: Mio figlio
regia: Jan Michelini
soggetto: Umberto Gnoli, Cecilia Spera
sceneggiatura: Carlo Mazzotta
Don Matteo e i carabinieri indagano sulla morte di un giovane operaio, che si era opposto al desiderio del fratello minore di fare il ballerino. Intanto Massimo, l’ex fidanzato di Lia, torna a Spoleto e mette in atto una strategia per riconquistarla, coinvolgendo anche il povero Tommasi.

Ventunesimo episodio: Affari di famiglia
regia: Monica Vullo
soggetto: Luisa Cotta Ramosino, Sabina Marabini
sceneggiatura: Viola Rispoli
I carabinieri ricevono una richiesta di riscatto per il rapimento di un uomo a capo di una ditta di latticini. Mentre Cecchini s’impegna a risollevare il morale di Bianca, in crisi totale dopo la rottura definitiva col fidanzato, Laura aiuta Tomàs a ritrovare sua sorella.

Ventiduesimo episodio: Niente da perdere
regia: Monica Vullo
soggetto: Umberto Gnoli
sceneggiatura: Umberto Gnoli
Gaetano, il proprietario del Campo Volo dove sta lavorando Tomàs, viene ritrovato in fin di vita proprio dal ragazzo. Mentre Don Matteo indaga, Cecchini passa qualche giorno all’insegna del benessere in una Spa, lasciando il capitano Tommasi circondato da sole donne.

Ventitreesimo episodio: Una favola vera
regia: Monica Vullo
soggetto: Alessandra Caneva
sceneggiatura: Carlo Mazzotta
I carabinieri e Don Matteo indagano sull’omicidio di una ricca donna, la cui nipotina è da poco guarita da una rara malattia genetica. Mentre Natalina conosce Aldo, un venditore porta a porta che le fa una corte spietata e con cui incomincia ad uscire, a Spoleto arriva il nonno di Tommasi.

Ventiquattresimo episodio: Il ritorno di Alma
regia: Monica Vullo
soggetto: Antonio Antonelli
sceneggiatura: Antonio Antonelli
La sorella di Tomàs, che è a Spoleto per un torneo di atletica, viene aggredita in un bosco. Nel frattempo, Tommasi è preso tra due fuochi: Cecchini gli chiede aiuto per superare il quiz della patente (che gli è scaduta) e anche Lia è alle prese col test per entrare nell’Arma dei Carabinieri.

Venticinquesimo episodio: Vecchi ricordi
regia: Monica Vullo
soggetto e sceneggiatura: Mario Ruggeri, Daniela delle Foglie
Mentre i carabinieri indagano sull’omicidio del proprietario di un “Compro Oro”, Don Matteo rimane senza la sua amata bicicletta. Intanto, Natalina continua a frequentare Aldo, ma le condizioni di salute della perpetua non sono delle migliori.

Ventiseiesimo episodio: Addio Natalina!
regia: Monica Vullo
soggetto e sceneggiatura: Mario Ruggeri
Il medico da cui Natalina voleva farsi visitare viene trovato morto nel suo studio. Intanto le condizioni della perpetua si aggravano tanto da portare al ricovero in ospedale, dove si scopre che è in corso un avvelenamento. Mentre Don Matteo cerca di salvarla, il capitano Tommasi riceve un’allettante proposta di lavoro a Roma e pensa seriamente a trasferirsi nella capitale.

Interpreti e personaggi: Terence Hill (Don Matteo), Nino Frassica (Maresciallo Cecchini), Simone Montedoro (Capitano Giulio Tommasi), Nathalie Guettá (Natalina), Nadir Caselli (Lia), Andrés Gil (Tomàs), Laura Glavan (Laura), Giorgia Surina (Bianca Venezia), Caterina Sylos Labini (Caterina Cecchini), Pietro Pulcini (Appuntato Ghisoni), Giuseppe Sulfaro (Severino), Francesco Scali (Pippo), Astra Lanz (Suor Maria), Simona Marchini (Signora Tommasi).

don-matteo-9-2don-matteo-9-3don-matteo-9-4don-matteo-9-5don-matteo-9-6

don-matteo-9-7don-matteo-9-8don-matteo-9-9don-matteo-9-10don-matteo-9-11

don-matteo-9-12don-matteo-9-13don-matteo-9-14don-matteo-9-15don-matteo-9-16

don-matteo-9-18don-matteo-9-19don-matteo-9-20don-matteo-9-21don-matteo-9-22

don-matteo-9-23don-matteo-9-24don-matteo-9-25don-matteo-9-26don-matteo-9-27

don-matteo-9-28don-matteo-9-29don-matteo-9-30don-matteo-9-31don-matteo-9-32

don-matteo-9-33don-matteo-9-34don-matteo-9-35don-matteo-9-36don-matteo-9-37

“Don Matteo 9” Da un’idea di Enrico Oldoini. Format di serie Alessandro Jacchia. Soggetto di serie Alessandro Bencivenni, Enrico Oldoini, Domenico Saverni con la collaborazione di Alessandro Jacchia, Alessandra Caneva. Co-autori del soggetto della serie Mario Ruggeri, Elena Bucaccio, Umberto Gnoli, Carlo Mazzotta. Chief story editor Sabina Marabini. Supervisione alle sceneggiature Mario Ruggeri. Produttore creativo Sara Melodia. Musiche originali composte da Pino Donaggio. Aiuto regia Raffaele Androsiglio. Casting Barbara Gioradani. Costumi Monica Celeste. Scenografia Massimo Santomarco. Fonico Antongiorgio Sabia. Montaggio Lorenzo Fanfani, Alessandro Lucidi. Responsabile post produzione Rosario Ranieri. Direttore della fotografia Marco Carosi, Armando Buttafava Bonalloggi. Direttore di produzione Francesco Benvenuti. Organizzatore della produzione Livia Leto. Produttore esecutivo Daniele Passani. Produttori RAI Fiction Francesca Tura, Daria Hensemberger. Prodotto da Luca Bernabei. Regia Monica Vullo, Luca Ribuoli, Jan Michelini.