venerdì 6 giugno 2014

Ulisse - il piacere della scoperta: Le meraviglie e i segreti di Parigi nella nona puntata di sabato 7/6/2014

Notre-Dame-Paris

Sabato 7 giugno 2014 alle 21.05 su Rai 3 appuntamento con la nona puntata di Ulisse - il piacere della scoperta, condotta da Alberto Angela che ci racconterà: Le meraviglie e i segreti di Parigi.

Parigi, i suoi segreti e le sue meraviglie. I Ponti di Parigi e la Senna sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

Alberto Angela, a bordo di un battello d’epoca, percorre la Senna, utilizzando il fiume come un percorso nel tempo. Esplora Parigi in varie tappe: dalla sommità dell’Arco di Trionfo, alla Torre Eiffel, alle torri della spettacolare cattedrale di Notre-Dame.

Andiamo nel sottosuolo di Parigi svelando i suoi mondi sotterranei ma anche le sue origini più antiche quando era una città romana di nome Lutetia, il villaggio sull’Île de la Cité, dove adesso si trova Notre-Dame, nell’odierna Parigi: e osserviamo le tracce che i romani vi hanno lasciato, a partire dalle grandiose Terme di Cluny.

Vediamo come la caotica città medievale è stata trasformata nel corso del Seicento dai re della famiglia Borbone - Luigi XIV e XV - amanti delle arti e della grandeur: Visitiamo così il complesso del Louvre, prima residenza nobiliare e oggi il museo più frequentato del mondo.

Dalla sommità dell’Arco di Trionfo abbiamo poi l’occasione di osservare la capitale francese dall’alto, di vederne la struttura urbanistica e Alberto Angela racconta il contributo di Napoleone alla città.

Un altro punto privilegiato di osservazione sono le torri di Notre-Dame: a sorprendere, oltre lo sguardo dall’alto, è soprattutto la possibilità di guardare negli occhi, a pochi centimetri di distanza, le tante figure grottesche e mostruose appollaiate sul cornicione.

Vediamo come sono nate, qual è il loro significato. Immancabile l’appuntamento con la Tour Eiffel, raccontata da Alberto Angela in tutti i suoi dettagli, e le sorprendenti trasformazioni di Parigi alla fine dell’Ottocento: dalla nascita dei grandi magazzini alle tante attrazioni di Montmartre, ai caffè del Quartiere Latino. E poi i cambiamenti avvenuti nel Novecento: dal Beaubourg (Centro Georges Pompidou) a La Défense.

Non manca una serata al Moulin Rouge, poiché Parigi attira ogni anno più di 25 milioni di turisti non soltanto per le sue bellezze d’arte, ma anche perché è la Ville Lumière, la città delle mille luci, dell’amore e della musica. Insomma ci immergiamo anche noi nell’aria di Parigi.