giovedì 31 luglio 2014

La Grande Storia di venerdì 1/8/2014: Travolti dalla fede e Medjugorje. La storia e la fede

medjugorje-2
Venerdì 1 agosto 2014 alle 21.05 su Rai 3, il nuovo appuntamento con La Grande Storia saranno due viaggi nella religione dal titolo Travolti dalla fede e Medjugorje. La storia e la fede.

Travolti dalla fede di Filippo Anastasi è il racconto di incontri particolari, unici. Incontri che cambiano la vita, soprattutto quando si viene travolti dalla fede, dal mistero, dallo spirito religioso. In questo percorso televisivo metteremo in parallelo due personaggi che hanno calamitato e continuano ad attirare fedeli da tutto il mondo, Natuzza Evolo e Padre Pio, andremo in due luoghi sperduti del meridione d’Italia - Paravati in Calabria e San Giovanni Rotondo sul Gargano, in Puglia -  e riporteremo tante storie di coloro che, incontrando la mamma mistica e il Santo di Pietrelcina, hanno cambiato la loro esistenza, anche negli aspetti più semplici e più umani.

Testimonianze forti come quella di un aspirante sacerdote che vuole fuggire di notte dal seminario dove sta subendo ogni tipo di violenza e che viene bloccato “in sogno” da Natuzza. O come quella del prof. Francesco Lotti che Padre Pio costringe - lui ufficiale destinato al fronte greco durante la seconda guerra mondiale - a diventare medico per aiutarlo nel progetto della Casa Sollievo della sofferenza. O ancora quella del piccolo miracolato Matteo Pio, che racconta la sua improvvisa guarigione grazie a Padre Pio ed ora la sua vita di adulto. E tante, tante altre storie di vite cambiate, in un continuo alternarsi di colore e bianco e nero a cavallo di due millenni. Vite letteralmente travolte dal mistero e dalla fede.

Il secondo film-documentario de La Grande Storia è Medjugorje. La storia e la fede di Fania Petrelli. Milioni di pellegrini, infinite conversioni. 30 anni di apparizioni. A cadenza quasi regolare. Uno sconosciuto paesino di 3000 abitanti in un angolo della Bosnia Erzegovina, diventato una dei luoghi più visitato al mondo. Un flusso di fedeli che non si è mai interrotto, neanche negli anni bui della guerra fratricida e del disfacimento della Jugoslavia.

Un film documentario che vuole raccontare la storia di un luogo che a partire dal 24 giugno del 1981 - quando sei ragazzi e ragazze, poco più che bambini, affermano di aver visto e parlato con la Madonna - è al centro del dibattito politico, religioso, medico.

Durante questi 30 ani si sono alternate, a volte scontrate, indagini scientifiche e commissioni teologiche, così come si sono confrontate opinioni all’interno della stessa della chiesa cattolica.

Nel 2010, Papa Benedetto XVI  costituisce una nuova commissione internazionale di studio, formata da canonisti, mariologi e cardinali e presieduta dal Cardinale Camillo Ruini. Il 18 gennaio del 2014 la commissione ha consegnato il suo rapporto. La decisione spetta ora a Papa Bergoglio.

Ma al di là della storia, delle polemiche, delle indagini, c’è un’altra verità. Inconfutabile. Sono gli oltre un milione di pellegrini che ogni anno giungono a Medjugorje da ogni parte della terra. Organizzati o spontanei, i gruppi di fedeli che attraversano i cinque continenti per raggiungere la piccola città bosniaca crescono di anno in anno. Ascolteremo queste testimonianze di fede, uomini e donne che hanno salito le pareti petrose del Podbrdo e che ci raccontano questo percorso di cambiamento e conversione. Un indubitabile frutto della fede che, al di là delle appartenenze e degli schieramenti, questi luoghi hanno fatto maturare.

I due film-documentari de La Grande Storia “Religione”, sono introdotti e commentati da Paolo Mieli.