venerdì 18 luglio 2014

Una notte per Caruso 2014, Elisa Isoardi e Flavio Montrucchio presentano la manifestazione canora dedicata al grande tenore

una-notte-per-caruso-2
Sabato 19 Luglio 2014 alle 21.20 Rai 1 trasmetterà il consueto appuntamento estivo con Una notte per Caruso, il programma musicale, quest’anno presentato da Elisa Isoardi e Flavio Montrucchio.

A Sorrento il mare e la donna più bella del mondo torna Una notte per Caruso, dalla Marina Grande di Sorrento. Il programma, intitolato alla figura del più celebre tra i tenori italiani, ogni anno segue un percorso storico-musicale e propone un tema.

Ogni anno il programma segue un percorso storico-musicale e propone un tema: quest’anno il soggetto è il mare, ovvero le più belle e popolari canzoni dedicate a questa distesa d’acqua salata che ha da sempre infiammato immaginazione e genialità di compositori e letterati.

Proprio “Vide ‘o mare quant’è bello”, l’incipit di “Torna a Surriento” - brano entrato nel repertorio di Enrico Caruso e poi di tutte le più belle voci del mondo, da Frank Sinatra a Elvis Presley, da Mario Del Monaco a Luciano Pavarotti - farà da apripista a questa rassegna originale di canzoni ispirate al mare.

Mentre il personaggio riscoperto in questa edizione sarà Lina Cavalieri, la leggendaria “Donna più bella del mondo”, soprano e attrice cinematografica che divise con Caruso i palcoscenici dei più prestigiosi teatri lirici americani.

Ad  interpretare i brani memorabili dedicati al mare è stata chiamata una squadra di artisti delle più diverse estrazioni di genere, impegnati in classici del proprio repertorio o in esecuzioni e duetti assolutamente originali e sorprendenti.

Come Fiorella Mannoia, che si esibirà in uno dei suoi più grandi successi “Pescatore” e canterà “Non è un film” in coppia con Frankie Hi-Nrg; Edoardo Vianello con un medley dei suoi più grandi successi; Anna Oxa, che regalerà la sua versione di “Caruso” e “Com’è profondo il mare” di Lucio Dalla; Ron che, oltre a “Stella di mare” di Dalla, proporrà “Titanic” di Francesco De Gregori, affiancato alla tromba dal jazzista Fabrizio Bosso, e “L’isola che non c’è” di Edoardo Bennato in duetto con Tosca.

Alla voce di Tosca e al suo quintetto musicale toccherà, poi, rinnovare la tradizione della canzone napoletana con brani memorabili come “Torna a Surriento”, “Lacrime napulitane” e “Santa Lucia luntana”.

Altri celebri motivi vivranno nelle voci dei numerosi ospiti: “C’è un uomo in mezzo al mar” e “Onda su onda” con Le Sorelle Marinetti, Francesca Nerozzi e Gabrio Gentilini; “E tu” di Claudio Baglioni e “Un’estate al mare” di Giuni Russo con Bianca Guaccero; “Il mare calmo della sera” e “Pasqualino Maraja” con Sal Da Vinci; “Mare d’inverno” con la cantautrice Nathalie; “Ciao mare” e “Romagna mia” con l’Orchestra Casadei; “A frangesa” e “Ci vorrebbe il mare” con Roberta Lanfranchi.

La conduzione di Una notte per Caruso sarà affidata a un’inedita coppia formata da Elisa Isoardi e Flavio Montrucchio, che per celebrare i sessanta anni della televisione italiana si cimenteranno anche in una divertente rievocazione dei programmi musicali più popolari della Rai. Elisa Isoardi vestirà i panni di una divertente annunciatrice degli anni ‘60, si ritroverà catapultata in un Festivalbar del 1974, e reciterà in una ironica parodia di un carosello d’epoca con Flavio Montrucchio, che presenterà alla maniera di Alberto Lupo un “Senza Rete” del 1975 e si trasformerà in un dj anni ‘80 per un’improbabile edizione di “Discoring”.

I quadri coreografici originali del programma saranno interpretati dalla Mvula Sungani Company, dalla prima ballerina Emanuela Bianchini e Emanuele Pironti.

Durante il programma si esibirà anche il gruppo Tarantarte di Maristella Martella.

I costumi dei balletti e di tutti i momenti di spettacolo sono realizzati da Giuseppe Tramontano, la direzione musicale e gli arrangiamenti sono affidati a Vince Tempera, che guiderà per l’occasione l’Orchestra Universale Italiana.