venerdì 29 agosto 2014

Sereno Variabile Estate, il Giappone visto da Antoine sabato 30 e domenica 31 agosto 2014

giappone
Il Giappone visto da Antoine è l’argomento di sabato 30 e domenica 31 agosto della nuova puntata di Sereno Variabile Estate, la trasmissione condotta da Osvaldo Bevilacqua in onda su Rai 2.

Sabato 30 agosto Sereno Variabile Estate apre una finestra sul mondo presentando la prima di due puntate di uno speciale di Antoine Muraccioli sul Giappone. Insieme al simpatico cantante e navigatore francese si andrà alla scoperta delle città, degli usi e dei costumi del paese del Sol Levante.

Per presentare i suoi nuovi filmati al pubblico di Sereno Variabile Estate, Antoine è venuto appositamente in Italia, dove è stato accolto da Osvaldo Bevilacqua che lo ha portato a conoscere le coste laziali intorno a Roma. Muovendosi dal porto di Ostia e navigando a bordo di un catamarano, i due viaggiatori di lungo corso hanno commentato i vari momenti del reportage, frutto di tre anni di lavoro.

Saranno mostrati ai telespettatori i mille volti di Tokyo e dei suoi abitanti, i colori, gli usi, i sapori e le tradizioni ancora vive nella metropoli. Si andrà alla scoperta di Kyoto, che per più di un millennio, dal 794 al 1854, fu la capitale del Giappone. I suoi monumenti storici nel 1994 sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

Con Antoine sarà rivissuta la commovente storia delle gru di carta create dalla bambina di Hiroshima, vittima dell’esplosione della prima bomba atomica, e si osserverà la fiamma della pace, monito e ricordo degli orrori della guerra nucleare.

Tappa, poi, all’isola di Miyajima, dove si alza il gigantesco “torii”, un portale di legno immerso nel mare, considerato uno dei simboli del Giappone e una delle maggiori attrattive turistiche del paese.
Infine, Antoine si imbarcherà insieme ai pescatori di Miyajima impegnati in una battuta della tradizionale pesca all’orata rossa.

In conclusione i telespettatori potranno ammirare il fascino e la bellezza dei giardini giapponesi nella penisola di Noto Hanto.

Domenica 31 agosto Osvaldo Bevilacqua proporrà la seconda tappa del tour di Antoine Muraccioli alla scoperta delle bellezze e delle tradizioni del Giappone. Bevilacqua inviterà il cantante e navigatore francese a Roma e gli farà conoscere gli splendidi giardini dell’Istituto giapponese di cultura. Sarà mostrato Il lago Chuzenji, immerso in una suggestiva atmosfera e si visiterà la casa, dove visse lo scrittore e poeta francese Paul Claudel.

Lungo la strada ad Antoine ha incontrato le statuine del simpatico tanuki, popolare portafortuna amato da tutti i giapponesi.

Farà tappa, poi, nella città di Kitakata, rinomata per la produzione di sake, e visiterà una distilleria, dove il liquore è prodotto al suono della musica di Mozart.

Raggiungerà poi il tempio di Yamadera, il più famoso del Giappone, meta di pellegrini e visitatori che bruciano incenso e fanno girare girandole di plastica come ruote della preghiera.

Il viaggio proseguirà nella baia di Matsushima, dove come per un miracolo le duecentocinquanta isole hanno protetto la costa dalla furia distruttrice dello tsunami.

Antoine visiterà poi un museo delle cere con diorami che mostrano scene di battaglia e di vita del passato e scoprirà un curioso museo di organi e pianoforti meccanici fondato da un belga. Infine, con la vista del famoso profilo del Monte Fuji, si concluderà il lungo viaggio.