mercoledì 20 agosto 2014

SuperQuark, nell’ottava puntata di giovedì 21/8/2014 il documentario The Penguin King

pinguini
Giovedì 21 agosto 2014 alle 21.20 su Rai 1 andrà in onda l’ottava puntata della 19ª edizione di SuperQuark, il programma di divulgazione scientifico-culturale ideato e condotto da Piero Angela.

L’ottavo appuntamento con SuperQuark si apre con un nuovo documentario dal titolo The Penguin King.

Il documentario di questa nuova puntata, avrà come protagonista l’animale più simpatico, il più buffo, dotato però di qualità eccezionali e di grande coraggio, le sue caratteristiche sono speciali: cammina eretto, non ha gambe, ha le ali, però non vola nell’aria ma sott’acqua. È naturalmente il pinguino.

Realizzato nelle zone molto dure e gelide dell’Antartide, quella che il documentario racconta è una specie di storia famigliare di un pinguino reale, che all’età di tre anni torna sull’isola su cui era nato, richiamato dall’istinto di riproduzione. Un’isola superaffollata, abitata da sei milioni di pinguini. Lì deve trovarsi la compagna della vita, con cui dovrà generare quell’unico uovo che rappresenterà la sola chance della sua discendenza.

Un meraviglioso racconto in 3D del viaggio di un pinguino reale che da goffo adolescente fa il suo ingresso nell’età adulta. Una straordinaria isola subantartica è la dimora di maestosi albatri, rissosi elefanti marini... e sei milioni di pinguini. L’ambiente ostile in cui vive il nostro eroe è probabilmente molto lontano dalla nostra realtà quotidiana, ma le mille difficoltà che deve superare ogni giorno suonano sicuramente familiari a tutti noi.

Tre anni fa il nostro pinguino reale lasciò l’isola e prese il mare, verso nuove avventure ed esperienze che l’hanno fatto crescere e maturare. Ora ritorna nel luogo dove è nato e ha trascorso l’infanzia, la Città dei Pinguini.

Questa è una delle aree a più alta densità abitativa e più ambite di tutto l’emisfero australe. Il nostro giovane pinguino deve conquistarsi un posto in cui vivere, trovare una compagna e mettere su famiglia. Già, ma come si fa?  Questo è il viaggio attraverso uno dei periodi più critici nella vita di un pinguino, un viaggio fatto di gioie e paure, di tanta, tanta fatica ma anche di qualche risata. Il nostro protagonista deve crescere in fretta. Incontra la “pinguina” dei suoi sogni e insieme decidono di mettere su famiglia. Il loro amore è coronato da un bell’uovo.

I due pinguini si danno il turno per accudirlo: mentre uno cova, l’altro va in mare in cerca di cibo. Poi, un bel giorno, l’uovo si schiude.

Ma è proprio adesso che comincia la parte più difficile. Il nostro eroe e la sua compagna devono farsi in quattro per garantire la sopravvivenza al loro piccolo nel suo primo anno di vita, il più critico. Insieme devono nutrirlo, educarlo, proteggerlo da gelo e tormente e anche da predatori assetati di sangue.

Quando la Città dei Pinguini viene attaccata, il nostro pinguino reale difende con sorprendente coraggio il suo pulcino. Ma la prova più ardua per lui deve ancora venire: in seguito a un evento tragico, la sopravvivenza della famiglia dipenderà solo ed esclusivamente da lui.

Una storia spesso comica, a tratti drammatica, ma con un grande lieto fine. Un rito di passaggio in uno degli ultimi angoli incontaminati del pianeta.

La grande circolazione dei viaggiatori nel mondo ha creato anche una grande circolazione di virus che possono diffondersi rapidamente. Nella lotta contro le epidemie emerge un medico italiano, Carlo Urbani, che sacrificò la sua vita per individuare il virus della SARS, in un ospedale del Vietnam. Infatti, la miglior difesa, è proprio la capacità di individuare in tempo il virus e creare delle reti di controllo mondiali. SuperQuark è andato in Vietnam, a vedere come nascono e si propagano i virus, e come è organizzata la rete mondiale di protezione, con sistemi di isolamento totale.

“Vaccini contro i tumori”, non sarebbe possibile potenziare il nostro sistema immunitario contro i tumori, così come si fa con i vaccini per altre malattie? Effettivamente questa è una nuova strada che stanno oggi percorrendo i ricercatori. Barbara Gallavotti e Andrea Pasquini hanno sentito gli esperti. Paco Lanciano e Piero Angela in studio mostreranno cosa accade ai polmoni dei fumatori con alcuni esperimenti.

Vicino a Lucca in un’antica abbazia benedettina, sono stati sepolti per quasi mille anni monaci, pellegrini, gente del posto. Una miniera di informazioni per i paleopatologi, che permetterà di aprire una finestra, e avere per così dire una stratigrafia della vita del passato, delle malattie, delle alimentazioni, delle condizioni di vita. Giovanni Carrada e Cristina Scardovi sono andati a vedere cosa si sta scoprendo.

Alcuni ricercatori dell’Università Statale di Milano, hanno costituito una start up che realizza prodotti a base di microbi, da utilizzare in vari campi, dal biorestauro, a una applicazione davvero sorprendente: la protezione della salute delle api. Rossella Li Vigni è andata a vedere uno dei laboratori, dove i ricercatori della Micro4you producono batteri utili.

Che cos’è il “capitale umano”, perché è il vero responsabile della crisi italiana e perché dalla crisi ci può tirare fuori. Nel servizio di Giovanni Carrada e Federica Calvia.

A 100 anni da quando Albert Einstein le ha ipotizzate, gli astronomi sono finalmente riusciti a confermare l’esistenza delle onde gravitazionali. Un risultato che getta nuova luce sulla nascita dell’universo, nel servizio di Marco Visalberghi.

Le Rubriche di questa settimana:

Per “Come si fa”. Come funziona il cervello di una persona che ha commesso un crimine? Ce lo racconta in studio lo psichiatra Alessandro Rotondo con Piero Angela.

Per “Polvere di stelle”. Con il prof. Giovanni Bignami scopriamo I viaggi su Marte.

Per “Tecnologia”. Con Roberto Cingolani dell’IIT di Genova, si parla della nuova energia, quella trasportabile.

Per “Dietro le quinte della Storia”. Con il prof. Alessandro Barbero alla scoperta de I monaci e la lingua dei segni.

Per “La Scienza in Cucina”. Con la dottoressa Elisabetta Bernardi assisteremo a I percorsi dell’alcol attraverso i nostri organi vitali, e gli inevitabili danni che lascia dietro il suo passaggio.