domenica 17 maggio 2015

Si può fare 2, la sesta puntata con sei nuove sfide e votazione a sorpresa nella Finale

Si può fare 2 cast
Si può fare 2 cast
Lunedì 18 maggio alle 21.10 su Rai 1, Carlo Conti conduce in diretta la sesta e ultima puntata dello show “Si può fare 2” con sei nuove sfide, tutte da giocare con impegno, ironia e un pizzico di incoscienza, per mettere alla prova l’abilità e il coraggio dei personaggi in gara.

Chi succederà a Maddalena Corvaglia, vincitrice della prima edizione del varietà? In lizza i 12 Vip in gara: Simon Grechi, Matilde Brandi, Amaurys Perez, Biagio Izzo, Tommaso Rinaldi, Fiona May, Mariana Rodriguez, Costanza Caracciolo, Juliana Moreira, Pamela Prati, Sergio Friscia e Mario Cipollini.

Si può definire come una vera e propria puntata speciale visto che sarà idealmente divisa in due parti. All’inizio del programma i 12 concorrenti presenteranno le esibizioni preparate nel corso della settimana. Performance come sempre al limite del possibile, tra sforzi fisici e divertenti siparietti che però hanno bisogno di grande professionalità e concentrazione.

Il tutto può riassumersi, per esempio, nella prova denominata “antipodista” che richiama all’arte circense: l’obiettivo sarà quello di giocolare oggetti con i piedi, mentre si resta sdraiati sulla schiena e si tengono sollevate le gambe più o meno verticalmente: a sfidarsi, Fiona May e Simon Grechi.

L’acqua come elemento vitale sarà la protagonista di una performance estremamente fantasiosa che alternerà momenti acrobatici a deliziose coreografie all’interno di una grande coppa piena d’acqua: sarà questo il momento della prova del “water bowl” che vedrà di fronte Matilde Brandi e Costanza Caracciolo.

Per la sua struttura, si stacca nettamente da tutti gli altri balli, possedendo una personalità inconfondibile e inimitabile, con un andamento veloce e brillante: si tratta del “charleston”, un ballo di derivazione jazzistica americano: saranno Mariana Rodriguez e Pamela Prati a contendersi la vittoria in questa disciplina.

Tra le 6 prove in programma, per il secondo anno consecutivo ci sarà il “sound karate”, un metodo che stimola la creatività e il senso artistico nel praticare le forme di questo sport a tempo di musica: chi sarà tra Biagio Izzo e Mario Cipollini ad avere la meglio?

Di sicuro divertimento invece lo “strip tease” in stile “Full Monty”, la commedia del 1997 diretta da Peter Cattaneo: da non perdere le esibizioni di Tommaso Rinaldi e Sergio Friscia.

Infine, Amaurys Perez e Juliana Moreira prenderanno lezioni dal “grande mago” Alessandro Politi, uno strampalato illusionista pronto a stupire il pubblico con i suoi giochi di prestigio.

Nella seconda parte della trasmissione, i 12 ospiti si esibiranno invece nel loro “cavallo di battaglia”, cioè in quell’esibizione da loro ritenuta la più valida tra quelle presentate nel corso delle puntate precedenti. In palio, 12 punti importanti per la classifica finale.

Infine, ciascun membro della giuria darà 3 punti all’ospite al quale riconoscerà il percorso di gara più interessante. Insomma, in palio 21 punti “extra” in grado di ribaltare ogni pronostico.

Si ricorda la classifica dopo cinque puntate: Biagio Izzo 17 punti, Tommaso Rinaldi 14, Fiona May 13, Costanza Caracciolo, Simon Grechi e Mariana Rodriguez 11, Matilde Brandi 10, Amaurys Perez e Pamela Prati 9, Sergio Friscia 8, Juliana Moreira 6, Mario Cipollini 5.

Di fronte ai concorrenti, preparati nelle diverse discipline da veri e propri maestri, tre giurati d’eccezione: Pippo Baudo, Amanda Lear e Jury Chechi, cui spetterà il giudizio finale sulle 12 performance in gara.