sabato 25 gennaio 2014

Kilimangiaro di domenica 26/1/2014 con Moni Ovadia, il critico d’arte Achille Bonito Oliva, l’attore Roberto Ciufoli, la conduttrice Claudia Andreatti, il comico Gabriele Cirilli

socotra

Domenica 26 gennaio 2014 a partire dalle 15.05 su Rai 3 appuntamento con la dodicesima puntata di Kilimangiaro - Com’è piccolo il mondo, il programma condotto in diretta da Licia Colò che, in compagnia di Dario Vergassola accompagnerà i telespettatori alla volta di mete insolite, località irraggiungibili ma anche luoghi conosciuti e vicini a casa nostra.

Tra le destinazioni di viaggio sul lungo raggio: l’Australia, le Isole Fiji, lo Zimbabwe, l’Isola Di Aruba e quella di Socotra. Restando in Europa, si volerà alla scoperta di Amsterdam e di Bordeaux, mentre i “turisti-registi” racconteranno la loro esperienza nel Pantanal in Sud America.

Riprende questa settimana il viaggio di Gloria Aura Bortolini alla scoperta di Londra e delle tendenze più inusuali che contraddistinguono da sempre la capitale britannica.

Si continuerà anche con la ricerca del “Borgo preferito dagli Italiani”: ogni domenica un paese diverso (uno per ogni regione), scelto in collaborazione con l’“Associazione Borghi d’Italia” che concorrerà, con le sue bellezze, al titolo de “Il Borgo dei Borghi”. Protagonista della trasmissione di domenica, Castiglione di Garfagnana in provincia di Lucca. L’Inkiesta sui “beni  culturali violati”, curata dalla giornalista Stefania Battistini, accenderà i riflettori sulla zona sud di Milano dove sorgono due antiche chiese esposte al degrado più totale e “vittime” di gravi atti vandalici.

Tra gli ospiti del Kilimangiaro di domenica prossima: lo scrittore e attore Moni Ovadia, il critico d’arte Achille Bonito Oliva, l’attore Roberto Ciufoli, la conduttrice Claudia Andreatti, il comico Gabriele Cirilli.

Tra i “viaggiatori speciali” della puntata: Paola Susana che insieme all’inseparabile cagnolina Smilla ha percorso gran parte dell’Italia in sidecar per visitare i centri di accoglienza per cani abbandonati e testimoniare il lavoro dei volontari che ci lavorano.

Inoltre ultimo appuntamento con le “storie migranti”: lo scrittore Jadelin Mabiala Gangbo racconterà il suo viaggio dal Congo all’Italia e la sua esperienza di “nuovo italiano”.