sabato 1 febbraio 2014

Che tempo che fa di domenica 2 febbraio con David Lynch, Carlo Verdone e Paola Cortellesi, Federico Fanti, Laura Boldrini

david-lynch

Domenica 2 febbraio 2014 alle 20.10 su Rai 3 nuovo appuntamento domenicale con Che tempo che fa, il programma condotto da Fabio Fazio, con l’esilarante appuntamento finale cult con Luciana Littizzetto che cerca e commenta a modo suo i fatti della settimana e la buonanotte da Torino di Massimo Gramellini.

L’apertura della puntata del talk-show sarà affidata al ricercatore e docente universitario Federico Fanti e alle sue incredibili scoperte nel campo della paleontologia dei vertebrati, cioè dei dinosauri.

L’On. Laura Boldrini dal 16 marzo scorso è la Presidente della Camera dei Deputati e, al termine di una settimana di lavori parlamentari molto complessa e contestata, in esclusiva, tornerà nello studio di Che tempo che fa.

In una delle sue rarissime apparizioni televisive e per la prima volta ospite di un talk-show in Italia, il geniale visionario regista americano David Lynch, considerato uno dei maestri del cinema underground fin dal suo debutto nel 1977, negli anni ha saputo raggiungere il grande pubblico con film caratterizzati da uno stile peculiare fatto di personaggi grotteschi, storie intricate, misteri e atmosfere inquietanti ed affascinanti, con cui ha vinto due volte il Festival di Cannes, il Leone d’oro alla carriera a Venezia nel 2006 e tre nomination agli Oscar.

Ma al di là del cinema e della sperimentazione video-digitale, negli ultimi anni David Lynch si è dedicato soprattutto ad altre attività artistiche, la musica (ha pubblicato 5 album) ma anche la meditazione trascendentale che è divenuta fondamentale nella sua vita e nel suo processo creativo.

Infatti si è dedicato molto ad un progetto benefico, la divulgazione e la diffusione della meditazione trascendentale per la creazione della pace nel mondo. A questo scopo David Lynch ha creato nel luglio del 2005 la “David Lynch Foundation For Consciousness-Based Education and World Peace”, la società no-profit, nata per introdurre nelle scuole americane, l’insegnamento e la pratica della meditazione trascendentale quale strumento efficace per ridurre lo stress e la violenza.Un’importante occasione per parlare a tutto campo di cinema, arte, musica e meditazione.

Ancora cinema, infine, con Carlo Verdone e Paola Cortellesi, protagonisti di “Sotto una buona stella” il nuovo film diretto e interpretato dall’attore romano, nelle sale dal 13 febbraio prossimo. Nel cast anche Tea Falco, Fausto Maria Sciarappa, Lorenzo Richelmy, Eleonora Sergio.