venerdì 7 febbraio 2014

Ti lascio una canzone 7, la seconda puntata dedicata al Festival di Sanremo

ti-lascio-una-canzone-logo

Sabato 8 Febbraio, alle 21.10 su Rai 1, in diretta dall’Auditorium del Foro Italico in Roma Antonella Clerici - affiancata dai due valletti in erba, Valerio e Beatrice - condurrà la seconda puntata della settima edizione di Ti lascio una canzone, la gara tra i giovanissimi ed irresistibili talenti musicali.

Tutta la  seconda puntata del programma sarà dedicata al Festival di Sanremo con una sfida tra i brani di ieri e di oggi della popolare kermesse musicale interpretati da 40 ragazzi tra gli 8 e i 15 anni, accompagnati dall’orchestra del maestro Leonardo De Amicis.

In giuria, in questa nuova edizione, oltre a Cecilia Gasdia, Pupo e Massimiliano Pani, ci sarà anche Fabrizio Frizzi.

Ai giurati e al pubblico, attraverso il televoto (894.222 da rete fissa; 475.475.0 da cellulari) il compito di decretare la canzone vincitrice della serata.

Spazio allo spettacolo con Antonella Clerici che  ricorderà i 60 anni della storia della televisione con particolare attenzione al mondo degli sceneggiati, mentre i piccoli Valerio e Beatrice omaggeranno simpaticamente la coppia Al Bano e Romina Power.

Non mancheranno, poi, grandi nomi della musica pronti e disponibili a duettare sul palco assieme alle nostre piccole ugole.

Ospiti della serata Peppino di Capri che darà vita a sorprendenti duetti con i bambini e Lando Fiorini con cui si festeggeranno i 60 anni della Rai.

Al termine della trasmissione, dalle 24.00 alle 24.30, andrà in onda Ti lascio una canzone–Smile, interamente dedicata al dietro le quinte, per scoprire tutte le curiosità e i momenti più divertenti della puntata appena andata in onda.

Ti lascio una canzone, è una produzione tra Rai e Ballandi Entertainment SpA. Scritto da Antonella Clerici, Dario Baudini, Matteo Catalano, Leonardo De Amicis, Simone Di Rosa, Maria Cristina Maselli e Francesco Valitutti. La scenografia è a cura di Mimma Aliffi. La direzione artistica e musicale è del maestro Leonardo De Amicis. Firma la regia Stefano Vicario.