giovedì 2 ottobre 2014

Quarto Grado di venerdì 3/10/2014: il caso donna “crocifissa”, parla la madre del killer

Alessandra Viero e Gianluigi Nuzzi
Nella nuova puntata di Quarto Grado, in onda venerdì 3 ottobre 2014 alle ore 21.15 su Rete 4, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero, oltre a tornare sul caso di Firenze, approfondiscono l’indagine appena conclusa sulla scomparsa di Roberta Ragusa.

Secondo gli inquirenti, Antonio Logli, accusato dell’omicidio e della sparizione del corpo della moglie, avrebbe anche cercato di screditare i testimoni. Uno fra tutti: il supertestimone Loris Gozi.

La madre di Riccardo Viti – killer della prostituta “crocifissa” a Ugnano lo scorso 5 maggio e attualmente in isolamento a Sollicciano in attesa dell’udienza fissata per il prossimo 13 ottobre – rompe per la prima volta il silenzio a Quarto Grado.

Il settimanale a cura di Siria Magri, inoltre, dà conto delle novità sul delitto di Garlasco e fornisce dettagli inediti sul mistero di Yara Gambirasio. Tutto ruota intorno al campo di Chignolo d’Isola dove è stata trovata la tredicenne di Brembate. Quante volte e perché Massimo Bossetti è stato in quel luogo? Il racconto dell’indagato presenterebbe molte incongruenze.