venerdì 10 ottobre 2014

Ulisse - Il piacere della scoperta, Caldo e freddo: vivere tra due estremi nella seconda puntata di sabato 11/10/2014

Vostok base
Alberto Angela torna in prima serata con la seconda puntata di Ulisse - Il piacere della scoperta, in onda sabato 11 ottobre, alle 21.30, su Rai 3, e condurrà i telespettatori in un viaggio del tutto particolare per conoscere gli ambienti più estremi che possiamo trovare sulla Terra, per capire come si riesce a vivere nei luoghi più freddi e più caldi del nostro pianeta.

Siamo abituati a trascorrere la nostra vita a una temperatura media, eppure ci sono luoghi dove gli esseri viventi, compresi gli umani, hanno dovuto adattarsi a temperature davvero estreme.

La temperatura massima mai registrata al mondo è di 70,7 gradi, nel gigantesco bacino desertico nel Sud dell’altopiano centrale iraniano. La minima è -89,2 raggiunta presso la stazione di ricerca Antartica di Vostok.

È sorprendente come gli esseri viventi riescano ad adattarsi alle situazioni più difficili e ai luoghi più inospitali del pianeta riuscendo anche a viverci: dai deserti infuocati dell’Iran, della Libia e degli Stati Uniti, fino agli altopiani della Dancalia.

Si attraverseranno poi le nostre latitudini, per capire fino a che punto anche da noi possono registrarsi temperature così “invivibili” affiancando meteorologi nelle loro misurazioni.

Dopo aver raggiunto i ghiacci della Siberia, dove gli esseri umani vivono da millenni, si andrà in Antartide, dove invece la nostra specie ha osato spingersi solo di recente.

Si scopriranno i trucchi usati da piante, animali ed esseri umani per aggirare gli ostacoli posti dalla natura dove il clima è inospitale.

E si scoprirà che l’essere umano ha imparato a creare artificialmente temperature molto al di fuori della media, per potersene servire, come nel caso della stazione sciistica costruita negli Emirati Arabi Uniti.