domenica 3 novembre 2013

Il coraggio di una donna - Rossella, capitolo secondo: Gabriella Pession torna ad interpretare la donna dal cuore coraggioso e dalla mente libera

Rossella-capitolo-secondo-1

Da lunedì 4 novembre 2013 alle 21.10 su Rai 1 torna l’eroina della serie campione di ascolti trasmessa nell’inverno 2011 con “Il coraggio di una donna - Rossella, capitolo secondo”, la storia di una giovane donna che volle farsi medico, affrontando avversità e pregiudizi di ogni genere, nell’Italia di fine Ottocento. Gabriella Pession torna ad interpretare la donna dal cuore coraggioso e dalla mente libera, per la regia di Carmine Elia.

Gabriella Pession torna a vestire i panni di Rossella Andrei, giovane donna sicura di sé, preparata e talentuosa, che alla fine dell’Ottocento sfida pregiudizi e avversità pur di realizzare il proprio sogno, quello di esercitare la professione di medico. Con “Il coraggio di una donna - Rossella, capitolo secondo”, serie tv in onda da lunedì 4 novembre, per cinque puntate in prima serata su Rai 1, torna dunque l’eroina della serie che è stata campione di ascolti nell’ inverno del 2011.

Ambientata nell’Italia a cavallo tra ’800 e ’900, la storia prende liberamente ispirazione dalla figura, realmente esistita, di Ernestina Paper, prima donna a laurearsi in Medicina e Chirurgia nel nostro Paese.

Anche in questa attesissima seconda stagione, proseguirà il racconto dell’emancipazione femminile raccontata, attraverso la vita della protagonista, con il calore e la passione del melodramma italiano.

Alla regia troviamo Carmine Elia, nel resto del cast Danilo Brugia, Toni Bertorelli, Paolo
Mazzarelli
, Simone Montedoro, Serena Rossi, Teresa Saponangelo.

“Il coraggio di una donna - Rossella, capitolo secondo” è una coproduzione Rai Fiction - Cattleya, da un’idea e con la consulenza di Sergio Silva.

A Genova Rossella, femminista ante litteram, eroina dal cuore coraggioso e dalla mente libera, finalmente laureata in medicina, si appresta ad affrontare la carriera di medico e sente di poter guardare al futuro con rinnovata speranza. Le prove che la vita le riserva sono, però, dure e numerose, non ultima la vendetta che Giuliano, il suo ex marito, arrestato alla fine della prima serie, mette in atto nei suoi confronti. Cinque episodi per raccontare i sentimenti, le avventure, gli amori, le passioni, i drammi e i tradimenti dei protagonisti della serie, tra cui sempre emerge la figura di Rossella, donna esemplare e rivoluzionaria, che più di ogni altro incarna il riscatto e l’emancipazione delle donne italiane all’alba del secolo scorso.

Sinossi

Sono passati ormai due anni dalla morte della contessa Sophie e Rossella è ora laureata in medicina. È il primo medico presso l’ospedale di Genova, è talentuosa, sicura, preparata. La sua vita scorre felice insieme all’amato Riccardo e ai piccoli Angelica e Federico.
La felicità, però, è spesso un sentiero intricato e pieno di insidie: quando un segreto tenuto nascosto per tanto tempo verrà presto rivelato, Giuliano Sallustio, il più grande nemico della sua felicità, porterà Rossella a lottare ancora per difendere le persone che più ama e la loro meritata serenità.

Trama completa di tutti gli episodi

Episodio 1
Sono passati alcuni mesi da quando il procuratore Cesare Andrei ha messo sotto processo Giuliano Sallustio, ex marito di Rossella, accusato dell’omicidio di Sophie Valeri. Rossella è rimasta a Palazzo Andrei assieme alla fedele Elvira, il conte Riccardo, suo grande amore, la figlia Angelica e Federico, il bimbo nato dalla relazione tra Sophie e Giuliano. Tutti aspettano con ansia l’esito del processo. Intanto, Rossella, ormai laureata in Medicina, inizia a lavorare come assistente del Dottor Ceriani, presso l’ospedale di Genova. E’ felice, ma qualcosa la tormenta: teme che il suo ex marito possa ancora farle del male. E infatti Giuliano, in galera, è tutt’altro che rassegnato. Incontra Ruggero, il servo di Cesare, e con lui escogita un terribile piano per ribaltare il corso degli eventi.
Ricattato da Giuliano, il procuratore Cesare smonta le accuse a suo carico e incolpa invece il conte Valeri dell’omicidio di sua moglie Sophie. Giuliano viene assolto, mentre Riccardo è condannato ai lavori forzati nel carcere di Pianosa. Sull’isola vive anche Erminia, moglie del direttore del carcere, donna bella ma infelice, che rimane affascinata da Riccardo.

Episodio 2
Rossella cerca un modo per ristabilire la giustizia, per ottenere la libertà del suo uomo. Riccardo è innocente, è Giuliano l’assassino di Sophie, perché Cesare ha cambiato il corso del processo? Ma il procuratore Cesare Andrei non può darle le risposte che cerca, è introvabile, si è dimesso dalla magistratura ed è sparito.
Intanto Jaeger, il marito di Paolina, sorella di Rossella, muore d’infarto in un bordello. La notizia è data alla vedova da Giuliano che si mostra nei suoi confronti sensibile e seduttivo: si dichiara innamorato di lei, sa quanto il matrimonio di Paolina con Jaeger sia stato infelice, con lui Paolina potrebbe tornare ad essere una donna desiderata e amata. Paolina è titubante, confusa, ma poi cede alle lusinghe di Giuliano.
Rossella riesce a trovare Cesare che si è ritirato in un convento, lo zio le racconta tutto dall’inizio: è stato lui ad uccidere Olimpia, la madre di Rossella e Paolina, di cui era morbosamente innamorato.
Giuliano quindi sapeva di quel segreto e lo ha ricattato per ottenere l’assoluzione.
La confessione di Cesare dovrebbe diventare pubblica per poter scagionare Riccardo, ma Cesare viene ritrovato morto suicida nella piccola stanza del convento. Rientrata in ospedale, Rossella, visitando alcuni bambini con febbre altissima, trasportati in città dal parroco di un paesino vicino Genova, capisce che si tratta di un’epidemia che potrebbe portare conseguenze disastrose. Contro la volontà del medico, suo superiore, si reca a Morasca per effettuare dei prelievi nelle acque che forniscono la zona. Qui conosce Lorenzo, un ex ufficiale dell’esercito italiano dal passato misterioso, che rimane colpito dal coraggio e dalla tenacia della giovane dottoressa. Le analisi confermano la sua ipotesi: si tratta di colera. Rossella aiutata da Lorenzo recupera in ospedale i farmaci per salvare i bambini in fin di vita.

Episodio 3
Rossella e Lorenzo si danno molto da fare a Morasca. E una volta accertatasi che i bambini incominciano a riprendersi, Rossella convince il sindaco colpevole dell’inquinamento delle acque a purificare la zona. Lorenzo è affascinato dalla dottoressa, dal suo coraggio, dalla sua bellezza, e le confessa di provare qualcosa per lei, ma il cuore di Rossella continua a battere per Riccardo… Lorenzo la comprende e si fa da parte…
Intanto a Pianosa Riccardo viene gettato in cella di isolamento per ordine dello stesso Giuliano diventato politico di alto rango. Giuliano ha anche deciso di ricorrere in tribunale per ottenere l’affidamento dei bambini. Di loro potrà occuparsi Natuzza, sua giovane nipote
venuta dalla Calabria e segretamente innamorata di lui. Anche Paolina è ormai innamorata di Giuliano e gli fa dono del Corriere di Genova, lasciando a lui, quindi, la proprietà e la direzione del giornale…
La felicità di Paolina dura ben poco, ascolta di nascosto, dalla stessa voce di Giuliano che sta parlando con Rossella, che le attenzioni che l’uomo le ha rivolto hanno avuto un solo scopo : ottenere la proprietà del Corriere di Genova.
Intanto Riccardo, insieme ad un altro detenuto, evade dal carcere. Ma una tempesta blocca il loro tentativo di fuga, la barca si capovolge, vengono ritrovati i resti dell’imbarcazione e il cadavere del detenuto evaso con il conte, anche Riccardo quindi viene dichiarato morto.

Episodio 4
Lorenzo e Rossella si incontrano di nuovo. Colpita dalla sensibilità di Lorenzo e ormai rassegnata alla morte di Riccardo, Rossella si lascia andare tra le sue braccia. In realtà Riccardo non è morto come tutti credono: la tempesta l’ha trascinato in fin di vita sulle coste
della Toscana. Ristabilitosi, ritorna a Genova deciso a vendicarsi di Giuliano e ad espatriare poi in America. Qui incontra Rossella e insieme riescono a sfuggire a Ruggero che, dietro l’ordine di Giuliano, vuole catturarlo. I due amanti si ricongiungono in una bruciante notte d’amore, interrotta dalla confessione di Rossella che ammette di aver ceduto alla debolezza di un momento d’amore con Lorenzo. Riccardo vorrebbe farsi da parte, non vuole costringere lei e i bambini ad una vita da fuggitivi. Rossella invece non ha dubbi: è lui l’amore della sua vita ed è pronta a seguirlo ovunque...
Ma Il sogno di Rossella di partire per l’America con Riccardo e i suoi figli, si infrange. Giuliano la blocca in casa e la aggredisce con la più feroce della violenze: lo stupro.
Il ritardo di Rossella al porto non convince Riccardo che corre a cercarla a Palazzo Andrei. Qui trova Rossella a terra, ferita dai ripetuti colpi di Giuliano, il quale ancora in casa, arriva alle sue spalle e con un colpo di pistola lo uccide.

Episodio 5
Il dolore di Rossella è lacerante, ma è costretta a reagire: i suoi bambini sono spariti e lei deve ritrovarli. Con l’aiuto di Lorenzo setaccia il porto e infine li riabbraccia, spaesati e impauriti. Il dolore per la morte di Riccardo non ferma Rossella, vuole denunciare Giuliano e ottenere giustizia. Grazie al suo coraggio, lottando contro le convenzioni del tempo, Rossella combatte con tutte le forze per riscattare non solo la sua dignità, ma anche quella di tutte le donne che soffrono in silenzio... Decide, tra lo stupore di tutti, di denunciare Giuliano per stupro, un reato a quel tempo taciuto e rimosso, lo fa non solo per se stessa, ma anche per dare voce alle tante donne che atterrite dalla paura non riescono a ribellarsi alle violenze subite.
Ha perso l’amore della sua vita, ma la vita non finisce qui, la tenacia e la determinatezza di Rossella convincono il professore Ceriani ad aprire il reparto di pediatria nell’ospedale di Genova, Rossella ne sarà la responsabile. E’ stato Riccardo a scoprire il suo talento per
la medicina, e resterà per sempre dentro di lei, lo sentirà sempre al suo fianco, poi forse un giorno riuscirà ad aprire il suo cuore ad un altro amore...

Interpreti e personaggi: Gabriella Pession (Rossella), Danilo Brugia (Riccardo Valeri), Paolo Mazzarelli (Giuliano Sallustio), Teresa Saponangelo (Paolina), Toni Bertorelli (Cesare Andrei), Gabriele Bocciarelli (Ruggero), Ugo Dighero (Vanni), Camilla Filippi (Erminia), Fausto Sciarappa (Pareto), Anna Melato (Elvira), Giovanni Guidelli (Walter Jaeger), Simone Montedoro (Lorenzo Malatesta), Serena Rossi (Natuzza).

Rossella-capitolo-secondo-2Rossella-capitolo-secondo-3Rossella-capitolo-secondo-4Rossella-capitolo-secondo-5Rossella-capitolo-secondo-6

Rossella-capitolo-secondo-7Rossella-capitolo-secondo-8Rossella-capitolo-secondo-9Rossella-capitolo-secondo-10Rossella-capitolo-secondo-11

Rossella-capitolo-secondo-12Rossella-capitolo-secondo-13Rossella-capitolo-secondo-14Rossella-capitolo-secondo-15Rossella-capitolo-secondo-16

Clicca sulle immagini per ingrandire

“Il coraggio di una donna - Rossella, capitolo secondo” Regia Carmine Elia. Soggetto Dario Piana, Bianca Maria Vaglio, Sergio Silva. Sceneggiatura Dario Piana, Carlotta Wittig, Debora Alessi, Sergio Silva. Casting Teresa Razzauti. Aiuto Regia Cristina Corna. Fonico Andrea Moser. Scenografia Nino Formica. Costumi Liliana Sotira. Montaggio Marco Garavaglia. Direttore della Fotografia Federico Schlatter. Musiche Pino Donaggio. Direttore di produzione Stefano Dioguardi. Organizzatore generale Enzo Tacchia. Truccatore Davide Trani. Parrucchiere Marco Figliulo. Produttore RAI Giusi Buondonno. Prodotto da Maurizio Tini per Cattleya.