venerdì 12 giugno 2015

Amore Criminale di sabato 13/6/2015: la storia di Antonella, morta per difendere la madre

Amore Criminale - Barbara De Rossi
Amore Criminale - Barbara De Rossi
Sabato 13 giugno, alle 22.55 su Rai3, nuovo appuntamento con “Amore Criminale”, il programma condotto da Barbara De Rossi che dà voce a storie di donne vittime di violenza maschile ma anche a vicende di persone che sono riuscite a uscire dal tunnel di un rapporto d’amore malato.

Al centro della puntata ci sarà la commovente vicenda di Antonella, una ragazza pronta a sacrificare la sua giovane esistenza per proteggere la vita della madre.

Ma chi è Antonella? Antonella ha 23 anni e vive a Solofra, in provincia di Avellino, studia Lingue e Letterature Straniere e custodisce il sogno di andare a Roma per lavorare nel settore turistico. È molto legata alla madre, specialmente dopo la prematura scomparsa del padre, che perde all’età di dieci anni.

Dopo anni di solitudine, Lucia, la mamma di Antonella, sembra aver riacquistato serenità e gioia di vivere al fianco di un nuovo amore, Antonio.

Ben presto Antonio va a vivere con Lucia, ma dopo i primi momenti di felicità, Antonio mostra il suo vero carattere: geloso e possessivo. Esasperata dal suo comportamento, Lucia non esita a buttare fuori di casa Antonio e Antonella lo va a denunciare in caserma.

Non sa Antonella di aver firmato, così, la sua condanna a morte: in una fredda mattina di d’inverno, nel febbraio del 2007, Antonio ucciderà Antonella con quattro colpi di pistola, lei che per l’uomo rappresenta l’ostacolo insormontabile nella relazione con Lucia.

In studio, a raccontare la propria storia di violenza, subita in prima persona, ci sarà una giovane donna, che si era innamorata di uomo che – a causa della dipendenza dall’alcol, dalla droga e dal gioco – le ha arrecato molta sofferenza. Un’occasione per ripercorrere la sua drammatica vicenda, ma anche un modo per aiutare altre donne a ribellarsi a un amore malato. In questo appuntamento l’ospite maschile è Nicolas Vaporidis.