giovedì 20 marzo 2014

Colorado, Diego Abatantuono e Chiara Francini tornano con l'eccezzziunale quindicesima edizione

diego-abatantuono-chiara-francini-colorado-1

Da venerdì 21 marzo 2014 alle 21.10 su Italia 1 prende il via l’eccezzziunale quindicesima edizione di Colorado, che torna alle origini con Diego Abatantuono affiancato da Chiara Francini e da quaranta comici che si alterneranno sul palco.

«Perché sono tornato? - ha detto Abatantuono - perché all’inizio della carriera ho deciso che ogni 15 anni rifaccio qualcosa. In realtà il programma andava bene e le cose che funzionano è più facile rovinarle che migliorarle».

Tra sketch di new entry esplosive e pillole “amarcord” lo show comico di Italia 1 celebra il traguardo con l’attesissimo ritorno alla conduzione di Diego Abatantuono, fondatore e memoria storica del programma (già al timone della prima edizione nel 2003), questa volta in coppia con Chiara Francini, attrice di cinema, teatro e tv dalla verve unica (presenza fissa nel cast comico nel 2011).

Per l’occasione, il programma targato Colorado Film e 3zero2tv strizza l’occhio a un passato di successi e tormentoni, proponendo al contempo la comicità più moderna, incalzante ed energica della tv. Come di consueto, infatti, i 40 comici provenienti da tutta Italia che si alternano sul palco sono il cuore pulsante di Colorado.

LE PUNTE DI DIAMANTE:

Sarà a Colorado, in contemporanea con il suo tour teatrale di successo, Angelo Pintus; e ancora, il comico più “longevo”, da 10 edizioni sul palco dello show, Pucci (Andrea Baccan) e Marco Bazzoni con il ritorno del personaggio amatissimo dai più piccoli Baz e con Gianni Cyano. Non mancheranno Alessandro Bianchi, Stefano Chiodaroli, Alberto Farina, Gianluca Fubelli, Gianluca Impastato, Panpers (Andrea Pisani, Luca Peracino), Alessandro Serra, Mauro Villata, Marco Milano e Didi Mazzilli.

I NUOVI COMICI:

Tra le fila delle “nuove proposte” individuate durante i laboratori dello show, si annoverano:

- Chiara Rivoli, fa il parallelo tra il mondo della televisione e il corpo della donna;
- Nicola Vicidomini, stralunato alla ricerca dell’amore che si innamora perfino di se stesso;
- Francesca di Cataldo e Claudia Zupi, coriste di Sanremo;
- Scemifreddi, trio pugliese nei panni di un gruppo di fotomodelli. Con linguaggio visual, mistificano il mondo dell’haute couture;
- Fabrizio Di Renzo, ispettore SIAE;
- Marco Passiglia, cantautore romano;
- Peppe Iodice, monologhista napoletano;
- Emiliano Petruzzi, una visione irresistibilmente comica di tutto quello che gli sta intorno, raccontata con accento napoletano e piglio nord-europeo;
- Sergio Giuffrida, monologhista siciliano impiantato a Roma;
- Soldi Spicci, duo palermitano.

I VETERANI ALLE PRESE CON NUOVI PERSONAGGI:

- Raffaele D’Ambrosio, attore classico shakespeariano che non riesce a capire la comicità contemporanea e soprattutto quella del cabaret;
- Tirocchi e Paniconi nell’inedita “Mazza Amara”, soap-opera sulle vicissitudine della famiglia Mazza ambientata negli anni ’70;
- Leonardo Fiaschi, unico imitatore del cast, fa il verso a Marco Berry;
- Rita Pelusio, oltre a raccontare le storie d’amore de La Giovanna, veste i panni della trasgressiva Miley Cyrus.
- Fabrizio Casalino ripropone l’amatissimo Giginho, in vista dei prossimi Mondiali di calcio;
- Herbert Cioffi, vicino di casa di Colorado, che valuta i comici del cast con una scala di valori molto personale;
- Rubes Piccinelli, improbabile e smilzo Tarzan dal marcato accento bresciano;
- Leonardo Manera, melanconico ragioniere brianzolo, con l’hobby dello scambismo;
- Rino-Ceronte (Umberto Abbati) e Maria Vittoria Taddei, nuova coppia alle prese con il test dell’uomo e della donna medi al rientro da un viaggio.

Continua a crescere on stage la presenza di interpreti femminili: oltre a Rita Pelusio e alle new entry citate (Rivoli, Di Cataldo, Zupi, Taddei), si confermano la monologhista napoletana Barbara Foria, “l’apetta” Nicoletta Nigro, Elena Morali presenza fissa nei momenti musicali dei Gem Boy (Carlo Sagradini, Max Vicinelli) e la “stordita” principessa Isabel, Francesca Macrì, in coppia con il principe Azzurro Max Pieriboni.

I RITORNI:

- Pino e gli Anticorpi, al secolo Roberto Fara e i fratelli Michele e Stefano Manca, con le gag di “Pino La Lavatrice” e “Il cane Fuffi”;
- Paolo Casiraghi nei panni della famosa suora bergamasca un po’ sopra le righe, “Suor Nausicaa”.

I MOMENTI ADRENALINA:

E ancora, nuova linfa al linguaggio visual con momenti ad alto tasso d’adrenalina in cui lo sport diventa puro spettacolo: oltre alle acrobazie della famiglia di Eddy Mirabella e ai numeri del mimo Pistillo (Andrea Viganò), le performance di campioni di parkour, slackline, freestyle e skating scandiranno la puntata e faranno da liaison tra gli sketch.

IL CORPO DI BALLO:

A far da trait d’union tra le gag degli artisti, anche un corpo di ballo tutto nuovo che si esibirà in coreografie pop ed eleganti pensate da Barbara Cardinetti. Nel ruolo di prima ballerina, Nora Mogalle.

LA SCENOGRAFIA:

Anche la scenografia è completamente rinnovata. Nello studio 20 di Cologno Monzese, tutto lo show - compresi i funambolismi degli atleti e del corpo di ballo - si sviluppa su due livelli: una lunga passerella si snoda, infatti, al di sopra delle ampie zone palco.
Inoltre, la scena è illuminata da insegne al neon e contraddistinta dal fondale costellato dagli inconfondibili cactus di Colorado.

PILLOLE “AMARCORD” E IL PREMIO “RITIRA IL CACTUS”:

Non poteva che spettare a Diego Abatantuono, l’introduzione di alcuni brevi filmati esilaranti della storia - ormai cult - del programma.

Ma chi è stato il peggior attore comico vestito da donna? Qual è stata l’acconciatura più improbabile mai vista a Colorado? Per onorare queste pillole “amarcord” e i suoi protagonisti, in questa edizione è stato istituito il premio “Ritira il cactus”: nomination assurde per un premio altrettanto strambo.