martedì 11 marzo 2014

The Voice of Italy 2, da mercoledì 12 marzo torna il talent musicale alla ricerca della nuova Voce

the-voice-of-italy-coach-10

Da mercoledì 12 marzo 2014 alle 21.05 su Rai 2 torna con la seconda edizione The Voice of Italy, il talent show musicale realizzato in collaborazione con Talpa Italia, con alcune novità e conferme.

Alla conduzione debutta Federico Russo, affiancato dalla V-Reporter Valentina Correani - che farà partecipare il pubblico attraverso il sito ufficiale e i social network - mentre i coach Raffaella Carrà, Noemi e Piero Pelù hanno un nuovo compagno e avversario, J-Ax, anche lui pronto a dare battaglia per trovare The Voice, il cantante che supererà tutti gli altri e si aggiudicherà un contratto discografico.

Al centro del programma - realizzato dal Centro di Produzione Tv Rai di Milano nello Studio 2000 di via Mecenate - sempre e solo la grande musica, italiana e internazionale, con brani leggendari e hit contemporanee suonati rigorosamente dal vivo da una band composta, nelle diverse fasi, da sei, nove e tredici musicisti.

Un’avventura che si svilupperà in quattro tappe: le Blind Audition (le audizioni al buio dei cantanti); le Battle (i Duelli) con l’opzione “Steal”, attraverso la quale il cantante eliminato nelle Battle potrà essere scelto da un altro coach; la novità del Knock Out, con la sfida tra due concorrenti della stessa squadra senza possibilità di essere ripescati, e i Live Show.

The Voice of Italy è, però, anche un innovativo progetto cross-mediale sul web e un programma radiofonico con The Voice of Radio in esclusiva su Radio2 Rai.

Nell’edizione 2014, Rai 2 realizza il primo programma in multipiattaforma che vede il coinvolgimento dei telespettatori  attraverso una proposta diversificata di contenuti creati ad hoc per completare l’offerta sulle diverse piattaforme disponibili (tv, web, radio). Il sito www.thevoiceofitaly.rai.it - che l’anno scorso ha generato oltre 14 milioni di visite - offrirà al mondo della rete le dirette in streaming delle puntate Live e un “second screen”, condotto da Valentina Correani che proporrà sul web, in contemporanea alla diretta, curiosità sul programma, backstage e interviste inedite.

Sul “versante” radiofonico, invece, i conduttori di Radio2 Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini seguiranno in diretta dagli studi di via Asiago le cinque puntate del Live Show, commentando le varie fasi della gara insieme ad un gruppo di ascolto. Ma non solo: con “The Voice of Radio”, infatti, gli ascoltatori hanno scelto per la prima volta - attraverso il proprio voto - una cantante tra gli oltre mille partecipanti che hanno inviato un file con la loro esibizione a Radio2. La vincitrice è stata ammessa direttamente alle Blind Audition.

Ma vediamo ora tutte le tappe di questa nuova edizione di The Voice of Italy:

“Blind Audition” (5 puntate): nelle audizioni al buio, il cantante in gara entra in scena, vede le quattro sedie di spalle e inizia a cantare. Il coach ascolta, se vuole scegliere quel cantante schiaccia il pulsante “I Want You” e di colpo la sedia si gira. Se nessuno dei coach fa girare la sedia, il cantante lascia il programma. Se più coach decidono di girarsi è il cantante in gara a scegliere con quale coach gareggiare e ai coach non resta che battersi per farsi scegliere.

“Battle” (2 puntate): ogni coach fa esibire sulla stessa canzone due artisti della propria squadra, durante un vero e proprio “duello”. Al termine il coach dovrà scegliere chi passerà il turno. Grande novità di questa edizione è l’opzione “Steal”: il cantante eliminato in questa fase da un coach potrà essere recuperato da un altro coach e inserito nella sua squadra. Ogni coach potrà sfruttare questa possibilità solo due volte nel corso di questa fase.

“Knockout” (2 puntate): l’inedito step che precede la fase finale e vede due concorrenti della stessa squadra sfidarsi su due brani diversi. Al termine del confronto, il coach eliminerà un partecipante che, questa volta, non avrà possibilità di essere ripescato.

“Live Show” (5 puntate): i finalisti di ogni squadra si esibiscono singolarmente, ma anche con il proprio coach e grandi ospiti nazionali e internazionali. Ogni coach valuterà i propri cantanti, ma al loro voto si unirà la preferenza del pubblico da casa, fino all’ultima puntata in cui le sorti delle Voci in gara verranno decretate unicamente dalla “Voce” dei telespettatori. Il vincitore di The Voice of Italy si aggiudicherà un contratto discografico con Universal Music.

The Voice of Italy è su twitter (thevoice_italy e #tvoi), account e hashtag che la scorsa edizione hanno generato oltre 70 milioni di impression e su Facebook con l’account thevoiceufficiale.

The Voice of Italy è prodotto da Rai 2 in collaborazione con Talpa Italia. La regia è affidata a Cristiano D’Alisera. Produttore esecutivo Valeria Destefanis, a cura di Fabio Collini. Per Talpa Italia, produttore artistico Gianmarco Mazzi, direzione musicale Leonardo De Amicis, produttore esecutivo Chiara Simeoni. Il programma è firmato da Pasquale Romano, Leonardo De Amicis, Francesco Foppoli, Clarita Ialongo, Sergio Iapino, Gianmarco Mazzi, Annalisa Montaldo, Noa Palotto, Luca Parenti, Ettore Paternò, con la collaborazione di Alessio De Stefani.