venerdì 9 maggio 2014

Eurovision Song Contest 2014, Emma Marrone sabato su Rai 2 e Rai HD per la diretta della Finale con Linus e Nicola Savino

Eurovision-Song-Contest-2014-Emma

Sabato 10 maggio 2014 alle 21.00, in diretta su Rai 2 e Rai HD, andrà in onda la finale della 59ª edizione dell’Eurovision Song Contest, in programma a Copenaghen (Danimarca).

Nel corso della serata si conoscerà finalmente la canzone vincitrice del concorso europeo della canzone, che quest’anno ha visto affrontarsi 37 canzoni in rappresentanza delle televisioni pubbliche di altrettanti paesi europei, dall’Islanda all’Armenia, dalla Russia al Portogallo.

Emma Marrone è la portabandiera italiana a Copenaghen: la vincitrice del Festival di Sanremo 2012 sarà in concorso con il brano “La mia città”, di cui è anche autrice.

A guidare il pubblico italiano nell’atto conclusivo del concorso saranno le voci fuori campo di Linus e Nicola Savino.

Ai 20 paesi che hanno superato l’ostacolo delle serate eliminatorie si aggiungono la Danimarca (paese ospitante) e i 5 “Big Five”, qualificati di diritto: Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

Il pubblico italiano sarà ancora chiamato a esprimere le proprie preferenze tramite il televoto (ma senza potere votare per il proprio paese). Sarà lo stesso Linus, al termine della serata, ad annunciare i punti assegnati da giuria e dal pubblico italiano alle canzoni in concorso, in collegamento con gli studi milanesi della Rai.

Questi i cantanti, le canzoni e i paesi in gara nella finale: Marija Jaremcuk (Ucraina) con “Tick-tock”; Teo (Bielorussia) con “Cheesecake”; Dilara Kazimova (Azerbaigian)  con “Start a fire”; Pollapönk (Islanda) con “No prejudice“; Carl Espen (Norvegia) con “Silent storm”; Paula Seling ed Ovi (Romania) con “Miracle”; Aram Mp3 (Armenia) con “Not alone”; Sergej Cetkovic (Montenegro) con “Moj svijet”; Donatan & Cleo (Polonia) con “My Slowianie - We Are Slavic”; Freaky Fortune feat. RiskyKidd (Grecia) con “Rise Up”; Conchita Wurst (Austria) con “Rise like a Phoenix”; Elaiza (Germania) con “Is It Right”; Sanna Nielsen (Svezia) con “Undo”; Twin Twin (Francia) con “Moustache”; Anastasija e Maria Tolmacëvy (Russia) con “Shine”; Emma Marrone (Italia) con “La mia città”; Tinkara Kovac (Slovenia) con “Round and round”; Softengine (Finlandia) con “Something better”; Ruth Lorenzo (Spagna) con “Dancing in the Rain”; Sebalter (Svizzera) con “Hunter of stars“; András Kállay Saunders (Ungheria) con “Running”; Firelight (Malta) con “Coming home”; Basim (Danimarca) con “Cliche Love Song”; The Common Linnets (Paesi Bassi) con “Calm after the storm”; Valentina Monetta (San Marino) con “Maybe (Forse)”; Molly (Regno Unito) con “Children of the Universe”.

Il vincitore dell’Eurovision Song Contest sarà deciso per il 50% dalle Giurie Nazionali dislocate nei 37 paesi in gara e per il 50% dai telespettatori che possono votare la propria canzone preferita attraverso il televoto.

Nello spirito dell’Eurovision Song Contest, che vuole avvicinare attraverso la musica le nazioni in gara, non è possibile votare la canzone del proprio paese di appartenenza (quindi sia la giuria che il pubblico italiano non potranno votare per Emma).

Per votare basta chiamare il numero 894.040 da telefono fisso e seguire le istruzioni o inviare un SMS con il codice al 475.475.0 o tramite App ufficiale al costo massimo di 1,02 Euro per ogni voto espresso. Si possono esprimere massimo 5 voti. Il regolamento completo è disponibile su www.eurovisionsongcontest.rai.it.

La giuria italiana è invece composta da Luca De Gennaro (presidente), Andrea Laffranchi, Paola Folli, Andrea Mirò e Francesco Pasquero.

Il pubblico potrà seguire lo spettacolo eurovisivo anche con i social network. Utilizzando gli hashtag #eurovision e #escita gli utenti di Twitter potranno interagire con gli altri telespettatori in live twitting.